CULTURA

HomeMagazineCultura

La contaminazione dei generi in Kals’Art Fringe

Maria Teresa de Sanctis
Attrice, regista teatrale e scrittrice
  • 1 agosto 2005

Condividi questo articolo via e-mail

* = campi obbligatori

Per chi rimane in città, a Palermo, questa estate sembra proprio che la cosa più difficile da fare sia rimanere la sera in casa. Le serate estive palermitane si prospettano sempre più fitte di appuntamenti: in aggiunta ai programmi "Kals’Art" di teatro, cinema e musica, ecco arrivare adesso quello del "Kals’Art Fringe", ovvero tutti quegli spettacoli di carattere vario ed originale, a cavallo fra differenti generi, dove è la fantasia a farla da padrona.

Dieci incontri teatrali, quattordici musicali, quattro di danza e alcune performance audiovisive, contraddistinti oltreché dalla gratuità degli ingressi ed alla natura particolare delle location utilizzate per le rappresentazioni, dalla contaminazione dei generi. Iniziato lo scorso 16 e 17 luglio con i due concerti del Coro e dell’Ensemble del Teatro Massimo allo Spasimo, il programma è già in pieno svolgimento, e prevede il 6 agosto, sempre in piazza Kalsa, l’intramontabile Enzo Randisi con i suoi Duke Ellington Singers in “America Fantasy”, seguiti il 7 agosto dalla Compagnia Assoarti ne “La ballata del vespro”, per un insieme di musica, teatro e danza. Quindi si arriva al 12 agosto con le etno-contaminazioni del gruppo Al-Madina in “Borghi e borgate” e il 13 agosto con le sonorità della Guna Latina Jazz Band. Nella splendida cornice di villa Garibaldi il 19 agosto avremo invece “Folkage” dell’Associazione musicale Azione musica, seguito il 24 agosto dall’etno jazz di Kale Akte. Col concerto “Fili di Rafia” del cantautore Guido Politi si tornerà invece il 26 agosto in piazza Kalsa, dove potremo ascoltare gli “Etnopoliformismi” del gruppo Qbeta (27 agosto).



Per quanto riguarda la programmazione teatrale, avviata già lo scorso 21 luglio con lo spettacolo da camera “Nero” dei Darianton, si passa adesso al 5 agosto con due spettacoli: lo spassoso “Allallati” di Sandro Dieli e Giuseppe Moschella in piazza Kalsa, e “Vietato tuffarsi” del gruppo M’arte – Movimenti d’arte, a villa Garibaldi; nella stessa villa, l'associazione Non solo Alive presenta il 6 agosto “Migrantes, cercavamo braccia sono arrivati uomini”, mentre la Compagnia dell’Elica proporrà il 7 agosto “Armonie del brivido”. Il 12 e 13 agosto invece, ci si sposterà in uno spazio assai esclusivo, l’Orto botanico di Palermo (via Lincoln, ingresso ad inviti) per assistere allo spettacolo di Patrizia D’Antona ” La conferenza degli uccelli”. Il Giardino Alloro (nell'omonima via nel cuore della Kalsa) farà da cornice alla fiaba musicale per tutti, “Ever Dream il sognofattore”, proposto il 25 agosto dal Gruppo Teatro Totem, mentre il 26 agosto ospiterà l’Associazione Voltaire con “Il racconto dell’isola sconosciuta”, e il 27 agosto Lucio Garau e i MiniMensemble in “Pinocchio notturno”. Il 28 agosto si torna a piazza Kalsa per assistere alle spiritosissime Cozze con “Siamo in forte ritardo”. Passando alla danza, tutti gli spettacoli saranno a villa Garibaldi a partire dall’11 agosto con il gruppo Passincanto in “Sole, sole, sabbia”, quindi il 12 agosto sarà la volta dei Larcadarte in “Dea bastarda”, seguiti il 20 agosto dalla formazione italofrancese Coes in “Cortocircuito#1", mentre il 23 agosto si esibirà Federica Alluzzo in “Sicilia” con le coreografie di Alan Danielson. L’inizio di tutti gli spettacoli è alle 22.

Due le performance audiovisive alla Galleria Expa (via Alloro 86), la prima “This Time Dis Place”, il 3 agosto, artefice il musicista-sperimentatore Domenico Sciajno, la seconda, “San Tommaso project, Tirriddiliu e Nino project”, il 10, 17 e 24 agosto, curata invece da Elettrocinematica. Inserite nel cartellone di Kals’Art Fringe dal 16 al 27 agosto anche “Le terrazze del Kals’art”, un itinerario attraverso locali all’aperto, club, piazzette e terrazze, movimentate da concerti d’ogni tipo, dal tardo pomeriggio a notte fonda. Ma non è tutto: previsti anche intrattenimenti vari per i più piccoli, con Giokalsa, una serie di laboratori d’arte gratuiti per bambini da 7 a 12 anni al Museo di Palazzo Abatellis, all’Orto botanico e al Museo delle Marionette, organizzata dall’Associazione Le Nuvole. Ed infine a settembre, al termine della manifestazione l’8, il 9 e 10 e il 15, il 16 e il 17, piazza Sant’Anna ospiterà una kermesse giovanile per musicisti rock, jazz, ska, blues e soul, pittori, fotografi, teatranti, cabarettisti e gruppi di strada. Dunque saranno tanti gli artisti impegnati per le vie della Kalsa, per cui non resta che organizzarsi per potersi gustare al meglio questa interessante estate, all’insegna dell’arte.

GLI ARTICOLI PIÙ LETTI DEL MESE