MUSICA

HomeMagazineCulturaMusica

Loma, il nuovo sogno di Paola Maugeri

«Il nome del disco - spiega Paola Maugeri - che tradotto in italiano fa "Diciotto anni di peccati" è una frase di un nostro amico Americano».

Balarm
La redazione
  • 10 gennaio 2004

In principio erano Puertorico ma adesso hanno cambiato pelle: sono i Loma il nuovo progetto della vj di Mtv Paola Maugeri e Massimo Ferrarotto, in concerto domenica 11 gennaio alle 22.30 al Cult Movie di Palermo (via Teti 2 a Mondello), con ingresso di 5 euro. Prodotto dal cantautore catanese Cesare Basile con gli arrangiamenti d’archi di John Bonnar (Dead Can Dance), "Eighteen years of sin" è il nuovo album della band: otto canzoni in puro stile low-fi i cui suoni rievocano alla mente accostamenti ai Devics, Neil Young, Sparklehorse, David Grubbs e Beatles, suoni molto intimi, egoisti, che catturano l’emozione o il ricordo di un momento cercando di risultare poi anche universali. Loma, il cui nome è stato preso a prestito da un paesino nella baia di San Diego, nasce come una naturale evoluzione dei Puertorico, la band post-rock di cui era componente anche Massimo Ferrarotto (batteria) insieme a Thomas Avondo (chitarra).

«Il nome del disco - spiega Paola Maugeri - che tradotto in italiano fa "Diciotto anni di peccati" è una frase di un nostro amico Americano. L’estate scorsa, in un bar di New York, si parlava con lui del senso del peccato nel Buddismo piuttosto che nella religione Cattolica, e raccontava di aver fatto una confessione dopo tanti anni dove ricordava che avrebbe dovuto dire al prete “Dovrei confessare diciotto anni di peccati”. Cosa che però gli accadeva quando ne aveva quattordici, età dove il senso del peccato è più forte ed opprimente». Il concerto di Palermo è organizzato da Exodus Agency.

GLI ARTICOLI PIÙ LETTI DEL MESE