SOCIETÀ

HomeMagazineSocietà

Mondello, nuova isola pedonale nei mesi invernali

La Giunta comunale, su proposta dell'assessore alla Viabilità Tullio Giuffrè, ha deciso di approvare un progetto di pedonalizzazione per i tre mesi invernali

  • 14 settembre 2012

Condividi questo articolo via e-mail

* = campi obbligatori

Isola pedonale a Mondello atto secondo. Domenica 16 settembre, si concluderà la sperimentazione dell'isola pedonale estiva notturna ma l’amministrazione comunale, su proposta dell'assessore alla Viabilità Tullio Giuffrè, ha deciso di approvare un progetto che prevede la pedonalizzazione della borgata marinara, che sarà chiusa al traffico da sabato 22 settembre a venerdì 21 dicembre, per tutte le 24 ore.

Le zone interessate dalla chiusura saranno il lungomare viale Regina Elena, da via degli Oleandri fino a via Teti e verrà estesa da lato valle (all'altezza del circolo Albaria) e da via principe Umberto fino a via principessa Giovanna.

Dunque Mondello sarà chiusa al traffico per tre mesi e nel periodo invernale. Per raggiungere la piazza, aperta alle auto, sarà istituito il doppio senso di circolazione in via Principe di Scalea. Spetta adesso al settore Traffico definire i dettagli dell’ordinanza, soprattutto per quanto riguarda la questione dei pass. I pass saranno concessi solo ai residenti che hanno sulla via gli ingressi contrassegnati da passi carrabili mentre non saranno concessi permessi agli esercizi commerciali.

«E' un idea folle». Eduardo De Filippis, consigliere Fli della settima circoscrizione, commenta così la sperimentazione della pedonalizzazione a Mondello nei mesi invernali. «Questi progetti dovevano partire nei mesi di marzo e aprile. Io sono favorevole alla pedonalizzazione ma si doveva svolgere un tavolo di concertazione con la circoscrizione, i residenti, i commercianti in cui si sarebbero discussi i progetti per il prossimo anno». «Questo provvedimento in inverno non ha senso - aggiunge De Filippis - perché ammazza l'economia di Mondello». «Chiederò all'assessore la convocazione di un tavolo tecnico e la sospensione del provvedimento - conclude il consigliere -; non vorrei pensare che l'amministrazione abbia deciso di sacrificare Mondello per favorire il turismo in altre zone della città come Sferracavallo».

Pietro Abbadessa, presidente dell'associazione Pedonalizziamo Mondello, si dice favorevole alla pedonalizzazione ma avanza dei dubbi. «Contento che l’amministrazione abbia questa sensibilità e si parli di isole pedonali, però sono stupito dalla tempistica. Si pensava di chiudere un po’ più in là per far digerire la cosa ai residenti ai commercianti. Infatti già ci sono i primi scontenti». «Pedonalizzare è segno di civiltà – continua Abbadessa – però bisogna rendere fruibile ai tutti Mondello. Chiudere senza attivare servizi per i cittadini è un non senso».

Intanto sabato 29 settembre si svolgerà all’Addaura Hotel Residence & Congressi un convegno organizzato dall’Associazione Pedonalizziamo Mondello. Abbadessa vede il convegno come un occasione «Al convegno parteciperanno il sindaco Leoluca Orlando, l’assessore Giuffrè, sarà presente la Regione Sicilia e ci saranno quattro professori universitari che illustreranno dei progetti di isole pedonali. Visto che il convegno si svolgerà dopo una settimana dall’applicazione dell’ordinanza sarà l’occasione anche per fare proprio un punto con l’amministrazione».

GLI ARTICOLI PIÙ LETTI DEL MESE