TEATRO

HomeMagazineCulturaTeatro

Nicolino Trombone al teatro Zappalà

Balarm
La redazione
  • 5 marzo 2004

La premiata compagnia teatrale “Franco Zappalà” di Palermo (via Autonomia Siciliana, 125) mette in scena dal 6 al 21 marzo ogni sabato (21,30) e domenica (18,30) “Nicolino Trombone ovvero il ratto delle Sabine”, commedia brillante rielaborazione di un testo austriaco di Shontan. I tre atti si rifanno alla formula del “teatro nel teatro”, narrando di una compagnia di attori scalcinati guidati dal capocomico Nicolino Trombone che giunti in un paesino dell’entroterra siculo si rivolgono ad un notabile, il professor Molmenti, amante del teatro e custode delle chiavi del teatro cittadino. Dialoghi esilaranti scaturiscono dalla conversazione tra il professore, che crede d’aver davanti una grande compagnia teatrale, ed il capocomico, che asseconda le citazioni del primo tratte dal grande repertorio tragico austriaco.

E sempre più infervorato dall’interesse mostrato ai suoi discorsi da Nicolino Trombone, il professore confida a questi d’aver scritto una tragedia, che i due decidono di mettere in scena, mantenendo comunque l’anonimato dell’autore, timoroso di non essere compreso dal pubblico. Facile immaginare quale sarà l’esito della rappresentazione. Diretta dall’infaticabile Nino Zappalà, contemporaneamente nei panni del Trombone protagonista, la farsesca e divertente commedia terminerà in gloria con un inatteso matrimonio. Tra gli interpreti da segnalare i coniugi Molmenti, il professore impersonato da Paolo Tutone, una delle colonne della compagnia, e la signora Molmenti, Maria Zappalà, mentre fra gli altri numerosi personaggi citiamo il vinaio Filippo Grandi (Angelo La Franca), il dottore Alberto Alberti (Marco Feo), Marianna (Stefania Calvaruso) Don Puddu e il facchino interpretati da Franco Librera.Il costo dei biglietti al botteghino è di 13 euro l’intero, 12 euro il ridotto Cral, 8 euro il ridotto per militari e ragazzi.

GLI ARTICOLI PIÙ LETTI