HomeMagazineCulturaMusica

Palermo Jazz Club: Giuseppe Milici è il nuovo direttore

L'armonicista e compositore Giuseppe Milici firma la direzione artistica del Palermo Jazz Club, presentando una nuova rassegna che affianca gli appuntamenti del giovedì

Caterina Damiano
Giornalista
  • 26 gennaio 2015

Un cambio eccellente per mettere la musica nelle mani di chi non solo la ama, ma ne ha fatto una ragione di vita: da febbraio la direzione artistica del Palermo Jazz Club passa all'armonicista e compositore Giuseppe Milici, che ha già presentato una nuova programmazione volta ad affiancare gli incontri musicali che ogni giovedì animano il locale.

Una serie di incontri (visualizza il programma completo) che ospiteranno numerosi talenti che il nuovo direttore ha in prima persona incontrato in giro per il mondo oltre a due concerti di cui egli stesso sarà protagonista.

Giuseppe Milici, artista di fama internazionale che ha suonato come solista in alcuni tra i più popolari programmi televisivo (tra gli altri: Fantastico, Festival di Sanremo, Novecento, I Fatti Vostri, Taratatta) ha girato il mondo effettuando tournée esibendosi negli Stati Uniti, in Sud Africa e in Europa e ha collaborato con artisti di diversa estrazione.

Artisti che hanno avuto un grande impatto nella vita del direttore, e che vuole portare sul palco per dare alla sua rassegna un tocco personale ed emozionante: «sono legato a tutti gli artisti che si esibiranno, perché tutti hanno avuto un ruolo fondamentale nella mia vita».



«Quello che voglio realizzare è un piccolo sogno: far salire sul palco anche artisti che non portano grandi nomi, ma che sono pieni di talento. Artisti che siano anche forti nel fare spettacolo, perché questa rassegna punta a lasciare allo spettatore delle emozioni, non solo la mera valutazione della bravura del musicista».

Così, i personaggi che sono stati protagonisti della vita di Milici daranno vita ad una rassegna che comprende molte sfumature musicali: si inizia venerdì 6 febbraio con la musica brasiliana di Christianne Neves, che vedrà la partecipazione speciale di Vincenzo Palermo, mentre il secondo appuntamento, venerdì 13 febbraio, vedrà protagonista il Mario Incudine Quartet.

Il terzo appuntamento è venerdì 20 febbraio con "Gypsiology", che vedrà protagonisti Roberto Gervasi e Thomas Kretzschmar, musicista giovane ed eccellente, in una rivisitazione dell"Hot Club De France" di Django Reinhardt e Stephane Grappelli.

Gli attesi appuntamenti con Giuseppe Milici si terranno sabato 28 febbraio e domenica 1 marzo: durante queste esibizioni l'artista darà vita a “New York Tango”, un'originale fusione di tango argentino, jazz, musica brasiliana e composizioni originali.

Venerdì 6 marzo sarà invece la volta dell'interprete brasiliana Ana Flora, con cui Giuseppe Milici ha avuto la prima esperienza di musica brasiliana e che con il suo quintet si esibirà in un repertorio creato proprio per l'occasione.

Venerdì 13 marzo l'emozione musicale passa per il sassofono di Rosario Giuliani, che insieme agli Urban Fabula darà vita ad una performance eccezionale, mentre venerdì 20 marzo, con una dedica al violinista Joe Venuti: sale sul palco il Lino Patruno Sextet, per uno jazz show intenso, denso di creatività ed ispirazione.

La rassegna si chiude venerdì 27 marzo con l'esibizione dell'Osvaldo Lo Jacono Trio, che vedrà la partecipazione speciale di Ernesto Vitolo, tastierista di Pino Daniele per "Nero a Metà" per un concerto tra blues e jazz che comprenderà proprio un omaggio al cantante recentemente scomparso.

I biglietti hanno un costo che va dai 7 ai 20 euro, e possono essere acquistati online sul sito del Palermo Jazz Club, o al botteghino la sera stessa del concerto ma è consigliata la prenotazione ai numeri 366.7864007 e 329.8747927.










[Fotografie di Barbara Milici]

ARTICOLI RECENTI