TEATRO

HomeMagazineCulturaTeatro

"Papà à la coque": lo show di Sergio Vespertino

L’attore torna all'Agricantus con la solita verve, con la storia di un uomo, in bilico tra dramma e comicità, che sta per diventare padre

Condividi questo articolo via e-mail

* = campi obbligatori
Il dramma e la comicità di un uomo che scopre che sta per diventare padre: Sergio Vespertino torna sul palcoscenico del Ccp Agricantus (via Nicolò Garzilli 89, Palermo), con "Papà à la coque", in scena ogni venerdì, sabato e domenica alle 21.30 da venerdì 19 novembre fino a giovedì 19 dicembre, e in replica domenica 26 dicembre, sempre alle 21.30.

Lo spettacolo, scritto da Sergio Vespertino, mostra l'evoluzione della coppia, dai nove mesi della gravidanza, alla nascita e durante i primi anni. Quella del padre di famiglia è una figura che, sotto la lente comica e grottesca dell’attore, passa dal tragico al comico in un istante, sotto la spinta di una visionaria e buffa metamorfosi. A tal punto che, al suo cospetto, lo scapolo impenitente, allegro e scanzonato, diventa una sorta di icona esorcistica: non conosce borse sotto agli occhi, insonnie procurate; al riparo da pianti inconsolabili, poppate notturne. Da Vespertino il matrimonio viene visto sempre più come una trappola crudele, e tutto cambia con stress quotidiani: dallo shopping per bambini, al coccolare la moglie che si sente grassa, al corso pre-parto con i respiri profondi, alla sala parto. Per poi passare alla rinuncia alla partita di calcetto, al primo cambio del pannolino, alle notti in bianco, passando fino domande difficili che spesso i bambini fanno.

Ma oltre gli aspetti negativi, l’attore si rende conto delle gioie che comportano essere padre, come un sorriso spontaneo e genuino del piccolino, ma anche delle preoccupazioni. Il tutto, immerso in una temperie di sano umorismo e di poetici abbandoni, in agguato quando meno uno se l’aspetta. Due ore di pura comicità, accompagnata dalle musiche di Pier Paolo Petta alla fisarmonica. Il costo del biglietto  è di 15 euro a prezzo intero, 13 euro il ridotto per i possessori Cral, Diamond Card, Ideanet, Inprimafila; 10 euro per gli universitari, gli over 60 e i residenti nella provincia di Palermo e per chi acquista il biglietto tramite internet; a tutti i prezzi vanno poi aggiunti i diritti di prevendita. Per avere maggiori informazioni è possibile visitare il sito www.agricantus.org.

GLI ARTICOLI PIÙ LETTI DEL MESE