SOCIETÀ

HomeMagazineSocietà

Speciale 150 anni Unità d'Italia: la guida aggiornata con gli appuntamenti a Palermo

Una guida agli eventi, manifestazioni, progetti ed iniziative per celebrare il 150° anniversario della nascita dell'Unità d'Italia

Centocinquanta anni fa, e per la precisione il 17 marzo del 1861, l’Italia diventava unita: non più stati divisi, un’unica nazione stava nascendo. E oggi, tra le polemiche e la volontà di mantenere vivo il ricordo della nascita dell’Unità d’Italia, sono tante le manifestazioni organizzate in tutta la nazione, da nord a sud.

Anche Palermo, in occasione della celebrazione, presenta delle manifestazioni legate all’Unità d’Italia, e Balarm vi propone una guida sulle manifestazioni che si svolgeranno in occasione dell’evento, in continuo aggiornamento. Chiunque voglia contribuire ad aggiornarci su eventi, iniziative, progetti legati alla celebrazione del 150° anniversario dell’Unità d’Italia, può farlo scrivendoci a redazione@balarm.it.

Si parte con una tre giorni interamente dedicata al tema "Il Risorgimento. L'Anniversario delle speranze", che si terrà da martedì 15 a giovedì 17 marzo presso la Sala Martorana di Palazzo Comitini (via Maqueda 100, Palermo), organizzata dall'Associazione socio-culturale Cycnus in collaborazione con l'Accademia Nazionale della Politica ed il Circolo delle libertà e patrocinata dalla Provincia Regionale di Palermo.

Adv
Tra fatti ed eventi intercorsi nel territorio nazionale che lo hanno condotto alla trasformazione sociale, storica, politica, culturale, la tre giorni intende offrire spunti di riflessione che siano in grado di mettere in discussione il passato, il presente ed il futuro. Una tematica diversa al giorno, ma riconducibile ad un unico fattore: la libertà. Giovedì 17 marzo alle 17.30 ecco “La Sicilia vittima o beneficiaria dell’Unità nazionale”, con la professoressa Gabriella Portalone, il dottor Giuseppe Scianò, l’Onorevole Guido Lo Porto, l’Onorevole Bartolo Sammartino, la professoressa Elena Saviano, con il moderatore Giulio Ambrosetti. Per ulteriori informazioni potete chiamare il numero 091.588628.

Anche San Giuseppe Jato parteciperà alla celebrazione del 150° anniversario dell’Unità d’Italia, dedicando cinque giornate alla manifestazione: da mercoledì 16 a domenica 20 marzo. Un programma vasto, che parte all’insegna della musica mercoledì 16 marzo, con l’esibizione di artisti locali e il concerto dei Matrimia!, per poi continuare il giorno dopo con l’inaugurazione della riproduzione della Via Crucis di Madè.

Venerdì 18 marzo ecco l’inaugurazione degli stands espositivi della manifestazione “I sapori, le arti e i mestieri della Valle dello Jato” per conoscere e far conoscere i prodotti tipici della zona. Domenica 20 marzo sarà dedicata ai professionisti del gusto, con un convegno e una degustazione guidata dal titolo: “La valle, i vigneti, il vino”. Nel corso della settimana anche il triduo in onore di San Giuseppe e le “Parti” recitate dagli alunni degli istituti di San Giuseppe Jato e dalla compagnia teatrale AGITE. Inoltre si potranno visitare gli altari di San Giuseppe.

Il tricolore sventolerà su corso Butera e corso Umberto mercoledì 16 marzo, giornata in cui l'amministrazione comunale di Bagheria e gli istituti scolastici cittadini si renderanno protagonisti di una manifestazione organizzata per celebrare il 150° anniversario dell'Unità di Italia.

Fitto il programma: un corteo di scuole, capitanate dagli insegnanti e dai rappresentanti delle Istituzioni locali e delle Forze dell'Ordine con coccarde, bandierine e spille rigorosamente tricolore, partirà, alle 9.30 dal cortile della scuola Bagnera e percorrerà tutto corso Butera e corso Umberto per fermarsi davanti al municipio, con al seguito la banda musicale. Qui dopo un momento di raccoglimento per onorare i caduti di tutte le guerre, si terranno i discorsi del Sindaco, Biagio Sciortino, del Presidente del Consiglio comunale, Daniele Vella, dell'assessore alla Pubblica Istruzione, Cultura e Comunicazione, Emanuele Tornatore e gli studenti leggeranno i lavori realizzati per celebrare l'Unità d'Italia.

A collaborare all'evento la professoressa Luigina Perricone che ha preparato una rappresentanza di ragazzi delle scuole elementari e medie, i quali su Corso Umberto disegneranno con nastri colorati una grande bandiera tricolore e lasceranno volare numerosissimi palloncini colorati al termine dell'esecuzione bandistica dell'Inno di Mameli. Ma le celebrazioni non si fermano qui: il Comune di Bagheria aderisce alla Notte tricolore con l'apertura gratuita, durante la notte di mercoledì 16 marzo, del Museo Guttuso, tra le 20 e le ore 23.

Giovedì 17 marzo, alle 21, Salvo Piparo porta sul palco del Museo delle Marionette Antonio Pasqualino (piazzetta Niscemi 5) "I racconti di notte tempo - Storia di Peppino Garibaldi per bocca di un guitto", con Salvo Piparo (narrazione e cunto), Elisabetta Giammanco (canto lirico) e Totò Fundarò (chitarra e voce). Giuseppe Garibaldi è la figura più rilevante del Risorgimento, oltre ad essere il personaggio storico italiano più celebre nel mondo. I Racconti di notte tempo è la storia di un insieme di memorie del risorgimento garibaldino, dallo sbarco a Marsala all’arrivo a Calatafimi, Salemi, Palermo.

Lo spettacolo restituisce la vicenda di Garibaldi attraverso l’affabulazione con l’antica tecnica del cunto, che dona un ritmo incalzante alla storia e dove ogni parola, spezzata e tronca, evoca il suono assordante dell’inizio della battaglia o l’urlo funesto della fine dei vinti. Una visione reale delle gesta del Generale Garibaldi e dei suoi valorosi Mille, ora eroe, ora carismatico comandante, che attraverso la lente dell’ironia intessuta dai colori del linguaggio siciliano diventa una maniera originale di ricordarlo. Per ulteriori informazioni potete chiamare il numero 091.328060.

Anche la Galleria d'Arte Moderna (via Sant'Anna 21, Palermo) e altre istituzioni del Comune di Palermo partecipano alle celebrazioni, con tante iniziative. La GAM giovedì 17 marzo presenta dei laboratori a tema per bambini, “Verde, bianco e rosso” per i più piccoli dai 4 ai 7 anni , ispirato a ritratti e scene degli anni dell’unificazione italiana, e “A merenda con la storia … ai tempi di Garibaldi” per i più grandi da 8 ai 12 anni, alla scoperta di personaggi e cibi dell'epoca.

Sabato 19 e domenica 20 marzo al Costes - Verde Terrasi di viale Lazio), proiezione continua dalle 9 alle 21 del documentario “Ma che storia” di Gianfranco Pannone, prodotto dall’Istituto Luce. Il film presenta il Risorgimento in un racconto lungo 150 anni: gioie e dolori di un paese grande e complicato. Lunedì 21 marzo alle 16 all’Archivio storico comunale, in occasione della Giornata mondiale della poesia, convegno e recital di poesie sul tema Risorgimento e poesia siciliana. Interverranno l’Assessore alla Cultura Giampiero Cannella, Eliana Calandra, direttore dell’Archivio storico Comunale e del Museo Pitré, Michela Sacco Messineo, Vittorio Riera, Antonino Buttitta, Salvatore Di Marco, Aurelio Rigoli.

Per tutta la settimana e fino a domenica 20, al café restaurant Gourmart alla GAM sarà possibile prenotare (091.8431608 oppure 348.6407033) lo speciale menu garibaldino, con aperitivo tricolore e ricette ispirate a Mazzini, Cavour e lo stesso Garibaldi. Per ulteriori informazioni su tutto il programma potete chiamare il numero 091.8431605.

Il Coordinamento Palermo Ciclabile e l’associazione di ciclisti urbani presentano “Selle di stelle - pedalata notturna”, un raduno di biciclette nato nel 2007 come momento per confrontarsi e conoscersi pedalando insieme. Lo scopo è quello di sensibilizzare i cittadini all’uso della bici, passeggiando accanto a persone che condividono la stessa passione. Giovedì 17 marzo, proprio in occasione del 150° anniversario dell’Unità d’Italia, i ciclisti si raduneranno a piazza Castelnuovo alle ore 21, mentre la partenza è prevista alle 21.30.

Sarà allestito un gazebo per iscriversi all’associazione (6 euro per i minorenni, 12 per i maggiorenni) e per pagare l’assicurazione infortuni, al semplice costo di 1 euro per i soci e di 2 euro per i non soci. In caso di condizioni atmosferiche avverse nelle 3 ore antecedenti alla pedalata, questa sarà rimandata. Necessario ovviamente arrivare all’appuntamento con la bici funzionante, in particolare luci e freni. L’uso del casco è altamente consigliato (obbligatorio per i bambini) come pure assicurarsi prima della partenza.

Milano: una serie di eventi violenti apparentemente non collegati tra loro, sullo sfondo di una campagna elettorale sconvolge la città, specchio di una nazione, popolata da un’umanità che si muove in maniera metodica e solo apparentemente insensata. A mettere ordine tra i frammenti della verità il commissario di polizia Efisio Sorigu. Questo il plot de "Le regole del formicaio", Todaro Editore, nuovo romanzo di Salvo Barone. Il direttore RAI Sicilia Salvatore Cusimano presenterà il libro giovedì 17 marzo, ore 18, alla libreria Kursaal Kalhesa (Foro Umberto 21). Saranno presenti l’autore, Tecla Dozio e Veronica Todaro (direttrice della collana ed editor di Todaro). Rinaldo Clementi, attore e regista, leggerà alcuni brani del libro.

GLI ARTICOLI PIÙ LETTI DEL MESE