HomeMagazineCultura

Sperimentazioni sonore ai Candelai

Si comincia giovedì 30 ottobre con gli Old Time Relijun, trio di Olympia (Usa) guidato dal cantante, chitarrista e sassofonista Arrington De Djoniso

Alberto Giuffre'
Ospite
  • 27 ottobre 2003

Si apre con una ventata di rock internazionale l’autunno musicale palermitano: Old Time Relijun, El Guapo e Hugo Race & The True Spirit sono i nomi dei gruppi che saranno protagonisti di tre concerti ad alta intensità, organizzati ai Candelai (via Candelai 65) dall’Associazione Musiche.
Si comincia giovedì 30 ottobre, quando suoneranno gli Old Time Relijun. Il trio di Olympia (Usa) guidato dal cantante, chitarrista e sassofonista Arrington De Djoniso, arriva in città dopo l’uscita dell’ultimo album dal titolo Varieties of Religious Experience. Giunti alla quinta fatica discografica (la prima è del 1997) la band statunitense porta avanti il proprio discorso musicale costruito su solide basi blues, interferenze punk e permeato dalla “sporcizia sonora” tipica del genere “lo-fi”.

Direttamente da Washington D.C. arriveranno martedì 4 novembre gli El Guapo. Il trio americano è sulla scena dal 1996 con un rock indipendente mescolato alla new wave degli anni Ottanta. Nel 2003 la band formata da Petere Cafarella, Rafael Cohen e Justin mayer è uscita con un disco dal titolo Fake French e con una compilation, Begin Live Trasmission, prodotta per supportate la Cpr Radio di Washington. Terzo ed ultimo appuntamento dell’Associazione Musiche è quello di giovedì 20 novembre con il concerto di Hugo Race & The True Spirit. Il nome dell’australiano Hugo Race è legato soprattutto ai Bad Seeds di Nick Cave di cui è stato fondatore. Ma la sua carriera di poli-strumentista, produttore e compositore vanta numerose collaborazioni.

L’ultima delle quali con i True Spirit (Ralf Droge, John Molineux, Chris Hughes, Michelangelo Russo, Nico Mansy, Bryan Colechin), formazione di musicisti australiani ,tedeschi e italiani, che ha all’attivo ben undici dischi negli ultimi dieci anni. La musica della band è frutto dell’incrocio tra il blues e l’elettronica. I biglietti costano ciascuno 6 euro e si possono acquistare in prevendita da Master dischi (via XX Settembre 38) e al Box Office di Ricordi (via Cavour 133).
  

articoli recenti