MUSICA

HomeMagazineCulturaMusica

Tony Canto all'Agricantus: "Italiano Federale"

Il chitarrista, cantante e arrangiatore, che vanta numerose collaborazioni con artisti del calibro di Mario Venuti e Syria, presenta il suo ultimo album

  • 22 febbraio 2011

È stato allievo del grande Franco Mussida, il chitarrista co-fondatore della storica band della PFM e ha collaborato con numerosi artisti italiani, tra cui il conterraneo Mario Venuti, con cui collabora attivamente dal 2006 e con cui ha lavorato agli arrangiamenti degli ultimi cinque album: Tony Canto, il chitarrista e musicista messinese, sarà in concerto, alle 21.30, al Ccp Agricantus (via Nicolò Garzilli, 89 Palermo) giovedì 24 febbraio (intero - 12 euro più 1 di prevendita; ridotto per possessori di carte sconto - 10 euro più 1 di prevendita; ridotto under 30 e over 60 - 7 euro più 1 di prevendita; intero web - 9 euro).

Durante la serata farà ascoltare alcuni degli ultimi brani presenti nel suo ultimo lavoro da solista “Italiano Federale”, suo terzo disco, dopo “il Visionario” (2007) e “La Strada” (2009), disponibile nei negozi il prossimo 8 marzo, con il quale si conferma essere uno dei compositori di maggiore talento oggi presenti in Italia. Nell’album, contenente undici tracce, i richiami alla sua terra, la Sicilia, ma anche alla sua Italia, un paese che stima e che ama ma che allo stesso tempo è pieno di contraddizioni, soprattutto per il grande degrado politico che sta vivendo, sono molto forti. "Italiano Federale" è quindi una sorta di concept album dedicato al suo paese, che lui stesso ammette essere un vero atto d’amore. Nei suoi diversi e variegati anni di carriera oltre che col già citato Mario Venuti, ha collaborato con diversi artisti sia della scena nazionale: tra gli altri, Syria, con la quale è partito in tour del 2008 in duo acustico oppure firmando gli arrangiamenti di alcuni brani presenti negli album di Patrizia Laquidara, “Indirizzo portoghese”e “Funambola”.



Ma ha contruibuito anche alla scena internazionale confrontandosi con artisti del calibro di Arto Lyndsay e Joe Barbieri, artista quest’ultimo con cui collabora all’album "Maison Maravilha". Canto ha, inoltre, collaborato pure alla realizzazione di numerose colonne sonore tra cui quelle di “Manuale d’Amore” di Giovanni Veronesi, “La vita come viene” di Stefano Incerti e “La Matassa” di Ficarra e Picone e qualche anno fa, nel 2008, ha vinto il “Premio Melpomene” durante l’11° edizione del Magna Grecia Awards. Quest’anno, oltre a comporre le musiche di Italiano Federale, ha curato la produzione artistica e gli arrangiamenti di “Bar della Rabbia”, disco d’esordio del cantautore Alessandro Mannarino. Per ulteriori informazioni potete visitare il sito www.agricantus.org (dove poter acquistare i biglietti on line) oppure telefonare al numero 091.309636.

ARTICOLI RECENTI