SOLIDARIETÀ

HomeMagazineSocietàAttualità

"Mamma Anna" ha bisogno dell'aiuto di tutti: dalle Madonie parte la raccolta fondi

Dopo due anni di terapie il tumore al seno sembrava esser stato sconfitto ma ora è tornato più forte di prima. I quattro figli della donna hanno lanciato una raccolta fondi

Elena Cicardo
Digital strategist
  • 12 aprile 2021

Mamma Anna con una delle sue figlie

«Siamo Felisia, Carlotta, Aldo e Jacopo, figli innamorati della propria madre ed è per lei che chiediamo il vostro aiuto". Comincia con queste parole l'accorato appello di quattro ragazzi.

Il loro intento è "raccogliere i fondi necessari ad inseguire una speranza, l'unica speranza di guarigione che ci è stata prospettata da quando questo incubo è iniziato».

Anna è il nome della donna, è circondata da tanto amore, ma soprattutto da quello delle sue due figlie e dei suoi due figli che hanno lanciato una raccolta fondi su Gofundme.com

«Mamma Anna è una donna meravigliosa, instancabile, dedita alla famiglia e al lavoro, circondata da amici che la stimano ma che da quattro anni lotta contro un male che vorrebbe spezzarla», racconta Felisia spiegando l’iniziativa per riuscire a raccogliere i 250mila euro necessari a seguire una cura promettente, mirata e all'avanguardia in America, a Houston in Texas, con il dottor Salem.



Nel 2017 era arrivata la diagnosi di tumore al seno che dopo due anni di terapie sembrava esser stato sconfitto. Ma a maggio del 2020 è tornato più forte di prima. Il tumore ha dato vita a una rara metastasi alla pleura che ha continuato a espandersi anche alle ossa. Le terapie finora effettuate in Italia offrono al massimo tentativi per bloccare o cronicizzare la malattia.

La ICTriplex invece, i cui costi però sono elevatissimi, darebbe una prospettiva di cura e una chance di vita. «Una luce in fondo al tunnel - si legge nella richiesta di aiuto dei ragazzi. - Vogliamo che la nostra mamma torni a gioire e a godere della vita, riaccendendo la luce dei suoi occhi profondi e intensi come la sua anima».

In sette giorni sono stati già raccolti più di 85mila euro. Un'intera comunità si è messa in moto, su Whatsapp è partita una catena umana generosa e solidale, con l'hashtag #tuttiinsiemeperanna si moltiplicano i post su Facebook e le stories su Instagram. Ma l'obiettivo è ancora lontano.

Si può contribuire alla raccolta fondi lasciando un'offerta presso uno dei punti di raccolta indicati sulla pagina Facebook o effettuando una donazione su Gofundme.com
Se ti è piaciuto questo articolo, continua a seguirci:
Iscriviti alla newsletter
Cliccando su "Iscriviti" confermo di aver preso visione dell'informativa sul trattamento dei dati.

ARTICOLI RECENTI