CORONAVIRUS

HomeMagazineSocietàAttualità

Palermitani indisciplinati, drammatico grido di Leoluca Orlando: state a casa, è un ordine

Crescono le preoccupazioni per i contagi in aumento e anche il sindaco di Palermo su Facebook tuona con un durissimo video-appello rivolto a tutti i cittadini

Alessia Rotolo
Giornalista
  • 20 marzo 2020

Da oggi c'è l'Esercito per strada, si sono intensificati i controlli per far sì che la gente rimanga il più a lungo possibile in casa per evitare il propagarsi dei contagi da Coronavirus in Sicilia come nel resto d'Italia, e su Facebook arriva anche l'appello disperato del sindaco di Palermo Leoluca Orlando che tuona in un video:

«Basta! Restate a casa, non frequentate i luoghi affollati. Non è soltanto una preghiera, è un ordine che serve ad evitare il collasso del sistema sanitario, serve a non vanificare l'impegno di tante persone che lavorano giorno e notte a proprio rischio. Non vanificate lo sforzo che tutto il Paese sta facendo, restate a casa, no è soltanto una preghiera, è un ordine delle autorità, obbedite!».
Se ti è piaciuto questo articolo, continua a seguirci:
Iscriviti alla newsletter
Cliccando su "Iscriviti" confermo di aver preso visione dell'informativa sul trattamento dei dati.

VIDEO RECENTI