PROGETTI

HomeMagazineTerritorio

Palermo fotografata dall'alto è mozzafiato: Rolling Drone è l'idea vincente di due ragazzi

Classe 1988, sono due amici da sempre e hanno dato vita ad un progetto fotografico che vuole essere un omaggio alla Sicilia per far volare alta la bellezza della loro terra

Giuliana Imburgia
Giurista e fashion addicted
  • 11 aprile 2019

Il laghetto a forma di Sicilia di villa Niscemi a Palermo

Si sono innamorati delle geometrie della loro città e hanno fatto di Palermo la loro musa da immortalare dall’alto.

Stefano Migliore e Gianluca Martino
, classe 1988, sono gli occhi di Rolling Drone un progetto fotografico che vuole essere un omaggio alla Sicilia per far volare alta la bellezza della loro terra e farla conoscere in tutto il mondo.

Una passione condivisa che ha ispirato un progetto nato per gioco, quello di Stefano e Gianluca che sono amici da sempre.

Collegandosi al satellite Google sono rimasti affascinati dalla insolita prospettiva di un’incantevole Palermo geometrica vista dall’alto, e così hanno deciso di acquistare un drone per immortalare scorci e dettagli che ad altezza uomo passano normalmente inosservati.

«Abbiamo intrapreso questo progetto per puro caso, mossi entrambi dalla nostra grande passione per la fotografia digitale - raccontano i ragazzi. - La Sicilia è stata la nostra prima fonte d’ispirazione, ma soprattutto l’amata Palermo che è la nostra città natale. Palermo fotografata dall’alto è davvero mozzafiato perché nasconde delle geometrie e dei colori che solo guardandola dall’alto si possono scoprire ed apprezzare».

Rolling Drone è nato circa 1 anno e 2 mesi fa, come progetto foto e cinematografico amatoriale, un hobby da condividere sui social senza troppe pretese. Ma con il passare del tempo i consensi e le visualizzazioni aumentavano e i ragazzi sono passati dalla reflex casalinga ad attrezzature tecnologiche professionali e di avanguardia.

Il riscontro del web è stato così positivo a tal punto che i due ragazzi sono stati anche contattati da alcune realtà commerciali (aziende agricole e b&b) per avviare delle collaborazioni commerciali per la realizzazione di veri e propri spot pubblicitari.

Lo sapevate, ad esempio, che all’interno di villa Niscemi a Palermo, sita nell’omonima piazza, c’è un laghetto a forma di Sicilia?

«Ci siamo accorti del laghetto solo guardando le immagini scattate dal satellite di Google – continuano. - Il laghetto, costruito forse diversi decenni fa per rendere più bello il quartiere, è una peculiarità di cui magari in pochi si sono accorti, e che può essere ammirata nella sua interezza solo se si osserva la villa dall'alto».

«Il nostro obiettivo – concludono i due – è far conoscere al mondo intero la nostra meravigliosa isola, sfruttando il più possibile le nostre conoscenze e le nostre capacità».

articoli recenti