CINEMA

HomeMagazineCulturaCinema

Paride Benassai vola dritto a Los Angeles per una nuova serie Netflix con l'attrice Zoe Saldana

L'attore palermitano volerà negli Sati Uniti per le riprese della serie co-prodotta da Reese Witherspoon, «Ci speravo molto e la sorpresa è stata davvero grande»

Marta Genova
Giornalista
  • 9 febbraio 2021

Paride Benassai

«Sono felice» ha scritto Paride Benassai sulla sua pagina fb qualche giorno fa e proprio per questo ho pensato di intervistarlo.

È inusuale infatti - e aggiungerei, purtroppo - di questi tempi, leggere parole del genere, perchè il momento è buio, perchè l'Arte e la Cultura arrancano, messe da parte come se fossero semplici hobby e svaghi.

Perchè se da un anno, cinema, teatri, musei e le attività ad essi collegate, sono chiusi, è chiaro che il valore dato da chi ci governa al campo dell'arte e della cultura è questo; non educativo, non sociale, non fondamentale per la formazione e la crescita dell'individuo e della società, eppure è scritto anche sulla facciata del terzo teatro più grande d'Europa "L'arte rinnova i popoli e ne rivela la vita. Vano delle scene il diletto ove non miri a preparar l'avvenire"...

Tornare sul set è un bel segno del destino, secondo l'attore palermitano che si dice ancora incredulo per la notizia: «Sono stato scelto tra i protagonisti della serie Netflix "From Scratch" - racconta - ci speravo molto e la sorpresa è stata davvero grande».



La serie tv è basata sull’omonimo best seller di Tembi Locke. Il libro era stato scelto a maggio scors, per il Book Club curato da Reese Witherspoon, che è produttrice dello show con la sua Hello Sunshine.

From Scratch si girerà da fine marzo tra la città della California e la Sicilia, quindi l'attore quindi volerà a Los Angeles. Un ruolo nuovo e un'esperienza straordinaria per Benassai che aspetta di andare sul set con quell'impazienza di chi ama fare quello fa e che gli manca, «Sono contento anche perché in un momento del genere è un bel segno, il nostro settore è molto penalizzato, la situazione è drammatica. Le uniche cose che si stanno riaccendendo, pian piano, con tutti i protocolli del caso, sono i set».

L'attore giorni fa è stato coinvolto dal teatro Biondo per l'allestimento dello spettacolo di Franco Scaldati, Il cavaliere Sole che dovrebbe andare in scena (si spera) il prossimo novembre. Tornare sul palco del teatro è un'emozione: «A me il teatro manca - dice l'attore con una verità che si percepisce profondamente nelle sue parole -, il contatto col pubblico per noi è la cosa più bella. È un momento difficile, ma deve passare il messaggio che il teatro, in qualunque forma sia declinato, è alimento per l’anima di un popolo, bisogna capire che anche questo deve nutrire.

Noi nutriamo la nostra pancia, andiamo nei supermercati, dobbiamo fare lo stesso con la nostra anima e la nostra mente. La depressione incombe, nel mio piccolo ho notato che c'è entusiasmo per il fatto che farò questo film per la Rai, ma non è solo per me, perchè mi vogliono bene o mi stimano, capisco che tanto entusiasmo nasce proprio dal desiderio che abbiamo di entusiasmarci».

Di una cosa è certo Paride Benassai, «Quando si tornerà alla normalità, si riaffolleranno i teatri. Il pubblico del teatro è un pubblico diverso dagli altri e chi frequenta quei luoghi, grandi e piccoli che siano, ne avverte una mancanza enorme e non vede l'ora di tornare. Quest'estate, in quel breve momento in cui i teatri erano ancora aperti ma con ingresso contingentato, c'era il sold-out comunque. Il Teatro è incontro, non è distanziamento. È un paradosso, per noi. Per tutti noi».

Tornando alla serie Netflix, la protagonista è Zoe Saldana (famosa per Avatar) alla sua prima apparizione in una serie tv, che nella serie incontra il suo futuro marito durante un periodo di studio in Italia. Siciliano, si trasferisce con lei negli USA, dove insieme si costruiscono una vita. Quando l’uomo muore per una malattia, lei deve trovare la forza di andare avanti per crescere la loro figlia come se lui fosse ancora lì, dandole speranza, gioia e amore.
Se ti è piaciuto questo articolo, continua a seguirci:
Iscriviti alla newsletter
Cliccando su "Iscriviti" confermo di aver preso visione dell'informativa sul trattamento dei dati.

ARTICOLI RECENTI