LAVORO

HomeInformagiovaniLavoro

Poste Italiane assume diplomati anche in Sicilia: ruoli, requisiti e come candidarsi

Riaperte le selezioni per reclutare postini. Per partecipare è richiesto non solo il diploma ma anche la patente di guida. Per candidarsi c'è tempo sino al 25 settembre

Balarm
La redazione
  • 13 settembre 2022

Poste Italiane ha riaperto le selezioni per postini (o portalettere) da assumere nelle sedi di tutta Italia. In particolare, la ricerca riguarda anche la copertura di posti pure in Sicilia, con riferimento alle 9 province. Per candidarsi c'è tempo sino al 25 settembre. Nell'articolo tutti i dettagli su requisiti, prove e come partecipare alle selezioni.

Mansioni e contratto
I postini reclutati lavoreranno durante il periodo autunnale e saranno assunti con contratti a tempo determinato, in media di 3 o 4 mesi. Lo stipendio medio è di circa 1.200 euro netti al mese.
I portalettere si occuperanno di recapito postale (pacchi, lettere, eccetera) nell'area di competenza assegnata.

I requisiti
Per partecipare alle selezioni è necessario possedere almeno il diploma di scuola superiore. Poste Italiane valuterà i profili sia di diplomati che laureati. È necessario indicare il voto relativo al titolo di studio, in assenza del quale le candidature non saranno prese in considerazione. Non sono previsti limiti di età.
Il candidato dovrà inoltre essere in possesso della patente di guida in corso di validità idonea per la guida del motomezzo aziendale (generalmente è il motorino Piaggio liberty 125 cc). E solo per gli interessati alla provincia di Bolzano, anche il patentino del bilinguismo.
Adv
Sedi di lavoro
Poste Italiane cerca postini su tutto il territorio nazionale, compresa la Sicilia. La suddivisione dei posti di lavoro tra Regioni e Province sarà gestita nell’ambito delle Aree Territoriali indicate in base alle esigenze aziendali. Non sono infatti specificati numeri dei posti da coprire.

In Sicilia, la selezione riguarda la copertura di posti nelle 9 province: Trapani, Palermo, Messina, Agrigento, Caltanissetta, Enna, Catania, Ragusa e Siracusa.

Ogni candidato potrà indicare una sola area territoriale di preferenza ed essere coinvolto nel processo di selezione in relazione alle specifiche esigenze aziendali.

Come candidarsi e le prove
La raccolta delle candidature avviene online, tramite la pagina web Poste Italiane Lavora con noi.

Solo i candidati che saranno individuati per i correnti fabbisogni riceveranno, entro la settimana successiva a quella di scadenza dell'annuncio, una mail all’indirizzo di posta elettronica (verificando anche nella cartella spam) indicato in fase di adesione, da parte del mittente: Società Giunti OS “info.giuntitesting@giuntipsy.com”, incaricata da Poste Italiane per la somministrazione del test di selezione (ragionamento logico) che il candidato preselezionato dovrà eseguire.

L'email infatti conterrà l’indirizzo internet a cui collegarsi per effettuare il test e tutte le spiegazioni necessarie per il suo svolgimento. Eventuali richieste di chiarimenti sulla selezione non dovranno essere inviate alla Società Giunti OS ma esclusivamente all’indirizzo evidenziato nel testo della mail.

Coloro che supereranno la prima fase di selezione (test attitudinale), potranno essere contattati da Poste Italiane per il completamento del processo di selezione, che prevede sia la prova d’idoneità alla guida del motomezzo (che sarà effettuata su un motomezzo 125 cc a pieno carico di posta) sia un colloquio.

Il superamento della prova moto è condizione essenziale senza la quale non potrà aver luogo l’assunzione.

Per presentare la propria candidatura spontanea c'è tempo sino al 25 settembre.
Se ti è piaciuto questo articolo, continua a seguirci...
Iscriviti alla newsletter
Cliccando su "Iscriviti" confermo di aver preso visione dell'informativa sul trattamento dei dati.
...e condividi questo articolo sui tuoi social:

GLI ARTICOLI PIÙ LETTI DEL MESE