BLOG

HomeBlog › Aggratis

Quando è l'ora della satira: il rosario leghista e i misteri culturali e dell'identità siciliana

L'ingresso nella giunta regionale della Lega offre spazio per una pungente satira che gioca sugli stereotipi che contraddistinguono il Nord come il Sud

Gianpiero Caldarella
Giornalista e autore di satira
  • 22 maggio 2020

La battaglia di Legnano in un dipinto di Massimo d'Azeglio con il "Carroccio" sullo sfondo

Il rosario leghista e i misteri della cultura e dell'identità siciliana.

Nel primo mistero si contempla che la geografia è un optional. Se la Lega Nord può fare a meno del Nord, allora anche l'identità siciliana può fare a meno della Sicilia.

Nel secondo mistero si contempla come in nome dell'autonomia Alberto da Giussano si può ritenere un antenato di Salvatore Giuliano e il carroccio un prototipo di razza purissima del carretto siciliano.

Nel terzo mistero si contempla come Palazzo dei Normanni in onor della nuova dominazione sarà ribattezzato Palazzo dei Padani e la Cappella Palatina in onor del Pirellone si chiamerà Cappella Pirellina.

Nel quarto mistero si contempla come tutte le puntate del commissario Montalbano saranno doppiate con puro accento nordico e ogni riferimento a “Montalbano sono” verrà sostituito con “Mi son Montalban”.

Nel quinto mistero si contempla come la mafia non si combatte con la cultura ma con il con il compasso di massonica fattura. La piovra infilzata al compasso e due gocce di limone sarà il piatto prelibato che farà ricca questa nazione.

Amen

ARTICOLI RECENTI