MONUMENTI

HomeMagazineTerritorio

Quel cancello finalmente aperto: la storica Galleria delle Vittorie di Palermo riapre

Luogo d'incontro di artisti e poeti, poi spazio commerciale d'élite, poi monumento abbandonato: la Galleria delle Vittorie di via Maqueda a Palermo riapre i battenti

Alessia Rotolo
Giornalista
  • 6 agosto 2018

Nella prima metà del Novecento ospitò mostre di importanti artisti come Li Vigni, Giarrizzo, Monachesi e Varvaro, mentre al bar si poteva incontrare Renato Guttuso accanto a Enrico Rosati che recitava a memoria tutta la Divina Commedia.

Negli anni Settanta invece venne completamente abbandonata, l'accesso fu vietato al pubblico e pezzo dopo pezzo il degrado si è impossessato di tutto.

Grazie al volere e alla passione di un imprenditore la Galleria delle Vittorie di via Maqueda 305 ha riaperto i battenti dal primo agosto. Sono tantissimi i turisti e i cittadini che entrano con il naso all'insù e rimangono esterrefatti nel rivedere un luogo per tanti anni negato finalmente riaperto.

La Galleria delle Vittorie fu ideata da Michele Utveggio e realizzata e costruita in due anni dall'impresa di costruzioni Bonci & Rutelli e venne inaugurata il 2 ottobre del 1935: per molti anni fu uno dei polmoni commerciali della città ospitando molte attività e botteghe.

Il suo nome è dedicato alle vittorie dell'Italia, in particolare alla memoria della Prima Guerra Mondiale e alla Guerra d'Etiopia, che si era allora conclusa da poco.

L'interno della galleria è di forma quadrangolare e originariamente aveva un tetto in vetro e travi di metallo, soffitto al momento ancora devastato ma che verrà ripristinato.

Lo spazio risulterebbe essere di proprietà del condominio del palazzo al cui interno si trova la Galleria, che di recente, a seguito di un'intimazione da parte del Comune, ha dovuto metterlo in sicurezza e risulta al momento senza vetri nel soffitto.

L'imprenditore Filippo Genovese che in città gestisce altri locali da 18 mesi ha preso in affitto uno spazio all'interno della Galleria delle Vittorie e il primo agosto ha aperto il locale Mak e contestualmente anche la Galleria, per la gioia dei palermitani che hanno trovato quel cancello finalmente aperto.

Genovese sta attualmente cercando di coinvolgere altri imprenditori per far rivivere la Galleria e ha anche pronto un progetto per restaurare lo spazio che per troppo tempo è stato abbandonato.

articoli recenti