MUSICA

HomeMagazineCulturaMusica

Registrato anni fa ma oggi pronto a uscire: "Torneremo ancora" di Franco Battiato

Quattordici brani tra i più rappresentativi dell’originalissima opera del Maestro, registrati due anni fa insieme alla Royal Philharmonic Concert Orchestra

Balarm
La redazione
  • 30 agosto 2019

Franco Battiato

"Torneremo ancora" è il titolo del nuovo lavoro di Franco Battiato e sarà pubblicato il 18 ottobre da Sony Music Legacy, disponibile su CD e in versione doppio LP, in tutti i negozi e piattaforme digitali.

Anticipato da una serie di indiscrezioni, l’album conterrà l’inedito "Torneremo ancora" e quattordici brani tra i più rappresentativi dell’originalissima opera del Maestro, registrati due anni fa in occasione di alcuni concerti in Italia con la Royal Philharmonic Concert Orchestra diretta dal Maestro Carlo Guaitoli, live realizzati proprio con il proposito di farne successivamente un progetto discografico.

«È un brano ispirato al buddismo tibetano, molto spirituale - racconta un grande amico di Battiato - Un brano inedito di qualche anno fa, si sarebbe dovuto chiamare "I migranti di Gundam" ma non c'entra niente con i migranti che arrivano dall'Africa. Ad accompagnare la canzone ci sarà un video».

L’arrangiamento e l’esecuzione dei brani in chiave sinfonica hanno dato nuova luce a canzoni che fanno parte ormai del nostro patrimonio culturale.

Questa la tracklist in sequenza: Torneremo ancora, Come un cammello in una grondaia, Le sacre sinfonie del tempo, Lode all'inviolato, L'animale, Tiepido aprile, Povera patria, Te lo leggo negli occhi, Perduto amor, Prospettiva Nevsky, La cura, I treni di Tozeur, E ti vengo a cercare, Le nostre anime, L'era del cinghiale bianco.

La Royal Philharmonic Concert Orchestra, tra le più prestigiose al mondo, ha collaborato con vere icone della cultura pop, come Burt Bacharach, Tina Turner, Henry Mancini, Liza Minnelli, Sting e Stevie Wonder, e nomi illustri della musica lirica, come José Carreras e Luciano Pavarotti.

Artista visionario, colto, ironico, eclettico, curioso sperimentatore del nostro panorama musicale, Franco Battiato ha rivoluzionato la musica italiana fondendo più registri (musicale, linguistico, estetico) e coniugando lo spirito più avanguardistico e colto a quello più popolare. Il suo estro e la sua creatività hanno trovato espressione anche in altri ambiti artistici (pittura, cinema, editoria) contribuendo a definire la sua originale personalità.

ARTICOLI RECENTI