NATURA

HomeMagazineTerritorioAttualità

Salvare l'importante biodiversità di Socotra: il grido d'allarme che si leva da Palermo

Da ottobre a dicembre 2019, i giardini botanici e altre organizzazioni in tutto il mondo che gestiscono progetti incentrati su Socotra organizzeranno vari eventi

Balarm
La redazione
  • 27 settembre 2019

Isola di Socotra nello Yemen

Dall'Orto Botanico di Palermo, nella seconda giornata della conferenza evento "Socotra in Sicilia" (ne abbiamo parlato qui), parte la campagna "connect 2_Socotra" sostenuta dall'Unesco.

Ha l’obiettivo di diffondere la conoscenza sul patrimonio naturale e culturale di Socotra, l’ufficio Unesco per i paesi del Golfo Persico e lo Yemen sta collaborando con "Friends of Soqotra" per organizzare una serie di eventi di sensibilizzazione in tutto il mondo.

Da ottobre a dicembre 2019, i principali musei, giardini botanici, istituti accademici e altre organizzazioni in tutto il mondo che ospitano collezioni storicamente importanti e gestiscono o promuovono progetti incentrati su Socotra organizzeranno vari eventi come mostre di collezioni biologiche o fotografie, conferenze pubbliche e seminari, workshop, proiezioni di film ecc. Lo scopo dell’iniziativa è connettere il mondo a Socotra, ed allo stesso tempo connettere Socotra al mondo.

«Lo scopo è focalizzare l'attenzione sulla biodiversità dell'Isola, - dice Anna Paolini, direttrice Unesco di Doha intervenuta a Palermo - che é poco conosciuta, un microcosmo poco frequentato dove l' isolamento ha preservato l'ambiente, la flora e la fauna. Siamo in un momento critico per il pianeta, che lancia grida di allarme».

«Stiamo vivendo ben al di sopra della sostenibilità ambientale, - aggiunge la direttrice - c'è ancora tempo per recuperare, ma solo se facciamo in fretta. Luoghi come Socotra sono già stati danneggiati da recenti tifoni in breve tempo, con danni di erosione e perfino alle popolazioni. Si stanno introducendo specie non endoemiche, si stanno iniziando ad utilizzare le dracenae come combustibile a causa della difficoltà di approvvigionamenti. Un recente rapporto UN dice che ci sono un milione di specie in estinzione».

«Connect2Socotra vuole anche incitare la comunità scientifica a continuare a studiare, - conclude - alla comunità yemenita di avere attenzione per il turismo e per lo sviluppo sostenibile. L'Unesco sollecita gli orto botanici del mondo affinché raccolgano le collezioni di Socotra, in questi tre mesi ,che le mettano in valore, con esposizioni, film, brochure per valorizzare l'isola e far crescere l'impegno civile per la biodoversita».

ARTICOLI RECENTI