DOLCI

HomeMagazineFoodRicette

Si chiamano algerini ma sono palermitani: come si preparano i biscotti "dentellati"

I biscotti algerini sono un grande classico della pasticceria palermitana: delle rondelle dentellate, cosparse di abbondante zucchero a velo che piacciono proprio a tutti

Balarm
La redazione
  • 29 aprile 2020

Biscotti algerini

I biscotti algerini sono un grande classico della pasticceria palermitana: delle rondelle dentellate e cosparse di abbondante zucchero a velo che ogni giorno vengono sfornate da bar e panifici di tutta la città.

Resta un mistero il perché si chiamino proprio algerini. Quel che è certo è che si tratta di biscotti che piacciono proprio a tutti, grandi e piccini, e che si possono preparare in casa seguendo una ricetta molto semplice.

Per preparare i biscotti algerini occorrono i seguenti ingredienti:
- 500 g di farina di tipo 00;
- 150 g di zucchero;
- 150 g di burro;
- 2 uova intere;
- 1 bustina di lievito per dolci;
- 1 bustina di zafferano;
- latte;
- un pizzico di sale;
- zucchero a velo.

Il primo passo per la realizzazione degli algerini è l'impasto, che va lavorato a lungo mettendoci parecchio "olio di gomito".

Mescoliamo insieme farina, zucchero e lievito aggiungendo poi a poco a poco il burro ammorbidito, lo zafferano sciolto in un po' di latte, le due uova e un pizzico di sale.



Amalgamiamo per bene e a lungo (per circa 20 minuti) aggiungendo quando necessario un po' di latte per facilitare la lavorazione dell'impasto che alla fine deve risultare liscio e morbido, ma consistente.

Dopo averlo fatto riposare in frigo coperto dalla pellicola trasparente per circa due ore, possiamo procedere con la realizzazione dei biscotti algerini.

Stendiamo l'impasto ottenendo una sfoglia alta non più di mezzo centimetro, ricavandone poi dei piccoli dischetti dentellati utilizzando l'apposita formina.

Li adagiamo su una teglia ricoperta con carta da forno e mettiamo a cuocere in forno preriscaldato prima a 220° per dieci minuti e poi a 150° per altri 10 minuti.

Quando i biscotti sono ben dorati, possiamo toglierli dal forno, farli raffreddare e servire cosparsi di abbondante zucchero a velo.
Se ti è piaciuto questo articolo, continua a seguirci:
Iscriviti alla newsletter
Cliccando su "Iscriviti" confermo di aver preso visione dell'informativa sul trattamento dei dati.

ARTICOLI RECENTI