MUSICA

HomeMagazineCultura

Storie finite diventano ombre: "You've been on my mind" di Fabrizio Cammarata

Storie d'amore intense e fallite, inquietudine e rabbia sono i ricordi del passato: il cantautore Fabrizio Cammarata indaga i luoghi del cuore attraverso la musica

Lilia Ricca
Drummer & music lover
  • 20 luglio 2018

Il tema delle ombre è l’argomento del videoclip di “You’ve been on my mind”, singolo che fa parte di “Of Shadows”, il secondo lavoro discografico di Fabrizio Cammarata, che mentre lavora al nuovo album “Of light”, in uscita nel 2019 racconta del suo viaggio nei luoghi mai esplorati dell’anima, in cui ama immergersi attraverso la musica.

Quattro singoli, quattro video tematici, di cui “You’ve been on my mind” è la scena madre, formano quattro momenti topici di un’indagine interiore nelle sue esperienze personali, in cui si sono alternate storie d’amore intense, emozionanti e in alcuni casi fallite.

Il video contiene un momento meta teatrale. «Alla fine - racconta Fabrizio Cammarata - il narratore si gira verso l’ascoltatore, come fossimo a teatro, guardandolo dritto negli occhi in un momento fatto di inquietudine e rabbia».

Anche la location è un luogo dell’anima: il video, girato nel centro di Palermo, all’ultimo piano di uno dei tanti palazzi nobiliari, abbandonato e in procinto di essere ristrutturato, trova un’ambientazione che diventa metafora del buio che pervade i ricordi, in un’indagine tra passato e presente che coesistono nello stesso momento.

La B-side di “You’ve been on my mind” è una versione intima di una delle canzoni preferite di Fabrizio Cammarata: “A case of you” di Joni Mitchell.

Tornando al nuovo album, “Of light”, uscirà nel marzo 2019 ed è un disco di risposta ai due precedenti “In your hands” e “Of Shadows”. È un percorso verso la luce dopo aver attraversato il buio e le ombre.

“You’ve been on my mind” è stato diretto dal regista palermitano Alois Previtera, l’album è stato prodotto da Dani Castelar, produttore di Paolo Nutini e sound engineer in passato degli Editors, dei REM, Michael Jackson e Snow Patrol.

ALTRI VIDEO