INIZIATIVE

HomeMagazineLifestyleSocietà

Troppo buono per lasciarlo: in Sicilia c'è "Too good to go" l'app geniale contro lo spreco

Così puoi avere i "magic box" dell'orario di chiusura: scatole "magiche" e a pochi euro con le specialità di ristoranti, panifici e trattorie che altrimenti andrebbero sprecate

Andrea Di Piazza
Geologo e ricercatore
  • 3 settembre 2019

Vi siete mai chiesti che fine faccia tutto il cibo avanzato ogni giorno in ristoranti, panifici e rosticcerie? Ebbene a parte qualche raro in caso, in cui magari le pietanze vengano regalate a indigenti o associazioni che operano nel sociale, la maggior parte viene buttato.

Questo, tra l’altro, accade spesso in città dove la raccolta differenziata dei rifiuti organici non è prevista o dove non esistono impianti per il trattamento di questi "rifiuti". Un problema non solo economico ma anche e soprattutto ambientale: lo spreco alimentare è una delle principali cause dell’emissione in atmosfera di gas climalteranti, considerato che a livello globale contribuisce al riscaldamento globale con oltre 3 miliardi di tonnellate di CO2 all’anno.

In quest’ottica, e vista anche l’assenza di un sistema impiantistico ben dimensionato che possa sfruttare i rifiuti organici creando energia e fertilizzanti per l’agricoltura come in altre parti d’Italia, sembra una benedizione lo sbarco in Sicilia di Too Good To Go (il sito) la geniale app contro lo spreco alimentare.

L’applicazione permette di acquistare a prezzi molto vantaggiosi le rimanenze degli esercizi che aderiscono all’iniziativa. Scaricando la app sul proprio cellulare e registrandosi, sarà possibile scegliere tra ristoranti, pizzerie, pasticcerie, panifici, rosticcerie ed altri punti vendita sparsi per la città.

Una volta effettuata la scelta, si procede con l’acquisto della "magic box" ovvero una scatola contente un misto delle principali specialità del locale in quantità veramente generose e ad un prezzo veramente irrisorio (tra 2 e 6 euro); questa potrà poi essere ritirata dal consumatore stesso in determinate fasce orarie (generalmente verso l'orario di chiusura).

In questo modo, le attività commerciali riducono enormemente sprechi e rifiuti, i consumatori risparmiano sul cibo acquistato e tutti contribuiscono a ridurre lo spreco alimentare e dunque le emissioni di gas climalteranti. In più vi è l’effetto-sorpresa: non sempre si sa quali prelibatezze contengano le magic box!

In Sicilia, ad oggi, il servizio è attivo soltanto a Catania (i locali che hanno aderito sono Chocofusion in zona viale Vittorio Veneto, Bisou the Bakery in via Milano e Verso Coffice in via Monserrato), a Ragusa (Di Gusto in via Archimede) e a Taormina (L’Arco About in Corso Umberto, dov’è già possibile ordinare una deliziosa magic box ad appena 3 euro), ma nei prossimi mesi si dovrebbe estendere rapidamente ad altre zone della regione.

Too Good To Go è nata nel 2015 in Danimarca ed in pochi anni ha rapidamente conquistato l’Europa. Oggi è utilizzata da 7.5 milioni di utenti distribuiti in 9 Paesi europei e conta circa 15mila partners tra cui alberghi, ristoranti e supermercati.

Dal momento del lancio sul mercato, tramite la app, sono stati venduti oltre 10 milioni di pasti – strappati dal circuito dei rifiuti e dunque dallo spreco alimentare – che si traduce in un risparmio di circa 10mila tonnellate di cibo e dunque 20mila tonnellate di CO2. In attesa che sia "Too Good To Go" -mania anche in Sicilia, iniziate a scaricare la app sul vostro cellulare (è gratis) e monitorate la vostra zona: presto anche voi potrete organizzare una buona cena economica e sostenibile.

VIDEO RECENTI