SANITÀ

HomeMagazineSaluteSanità

Tumori ereditari femminili: adesso in Sicilia le visite di controllo si fanno gratuitamente

Un decreto regionale istituisce un codice di esenzione per ottenere esami diagnostici specialistici a favore delle donne esposte al rischio di tumori al seno o alle ovaie

Balarm
La redazione
  • 20 gennaio 2020

Codice di esenzione D99: segnatevelo, perché da oggi in Sicilia i controlli per la prevenzione dei tumori ereditari femminili si fanno gratis.

È stato pubblicato nella Gazzetta Ufficiale della Regione Siciliana del 10 gennaio 2020, il decreto del 20 dicembre 2019 di “Approvazione del Percorso diagnostico terapeutico e assistenziale (PDTA), relativo alla sindrome dei tumori eredo-familiari della mammella e/o dell’ovaio”.

È quindi realtà per le donne residenti in Sicilia, che abbiano nella loro storia familiare eventi tumorali all’ovaio o alla mammella, poter godere dell’esenzione sanitaria e effettuare gratuitamente tutti gli esami e gli accertamenti medici preventivi del caso.

Il decreto regionale, dell’assessore alla Salute Ruggero Razza, istituisce appositamente il codice di esenzione D99 per le prestazioni inserite nel presente Pdta ed i relativi protocolli di sorveglianza periodica in favore dei soggetti individuati, che può essere assegnato alle pazienti donne esposte potenzialmente al rischio di tumori al seno o alle ovaie, per ottenere gratuitamente esami diagnostici specialistici che saranno interamente a carico del Servizio sanitario regionale.



Per ottenere l’assegnazione del codice di esenzione D99 sarà necessario sottoporsi al questionario somministrato dal medico di base o dai consultori, anche su richiesta dell’interessata, in assenza di qualsiasi sintomo.

Un grande traguardo per la sanità locale che mette gratuitamente a disposizione delle donne con una storia familiare di soggetti che hanno contratto il cancro all’ovaio o alla mammella tutti i tipi di accertamenti ed esami diagnostici specialistici necessari per prevenire i tumori eredo-familiari della mammella e/o dell’ovaio.

Visite senologiche e ginecologiche, ecografia, mammografia, risonanza magnetica e altre: sono tutte misure di prevenzione gratuite che la Sicilia, insieme solo ad altre poche regioni d’Italia, adotta nell’ambito di un più ampio programma di prevenzione delle neoplasie alle mammelle e all’ovaio, consentendo non solo di accedere a cure gratuite ma anche di svolgere tutti gli accertamenti preventivi necessari per evitarne l’insorgenza.

ARTICOLI RECENTI