ITINERARI E LUOGHI

HomeMagazineTurismoItinerari e luoghi

Tutti pazzi per le spiagge della Sicilia: arriva la "Top Ten" dei viaggiatori di Tripadvisor

Indecisi su dove andare al mare? Ecco una carrellata delle spiagge siciliane più belle. A stilare la classifica, questa volta, sono stati direttamente i turisti

Balarm
La redazione
  • 3 agosto 2021

Per gli indecisi delle vacanze, per quanti ancora non avessero fatto programmi venendo in Sicilia, anche senza una meta stabilita, troverete l’imbarazzo della scelta se siete amanti del mare.

A tal proposito vogliamo segnalarvi le 10 spiagge più belle dell’isola (ce ne sarebbero di più per la verità), indicate fra l’altro dai turisti stessi.

Al primo posto - e non stentiamo a crederci - campeggia Lampedusa.

La Tabaccara
Si trova sul versante sud dell’isola, a fianco della suggestiva Spiaggia dei Conigli, con al quale formano una grande baia con acqua cristallina, da una trasparenza unica al mondo. Grazie alla particolare trasparenza delle sue acquee, la Tabaccara, è definita da molti una piscina naturale, riempita con acqua salata, conosciuta, sopratutto nei paesi orientali, come la la baia delle "Fly Boats", le barche volanti, infatti vedendo la baia dalla scogliera, dall'alto, sembra quasi che l'acqua non ci sia e che le barche ancorate sotto stiano volando.



Spiaggia dei Conigli
L’abbiamo già citata, prima, ed è il secondo posto più votato tra le meraviglie di mare siciliane. Si trova nella parte sud ovest di Lampedusa e consta di una piccola isola che sorge al centro di un’ampia baia, la cui superficie è di circa 4.4 ha, mentre l’altezza massima di 26 m.

L’isolotto è il regno del gabbiano reale, che conta una popolazione di circa 100 coppie, ed è qui che nidifica; inoltre vive esclusivamente sullo scoglio (oltre che nelle zone africane dalle quali proviene) una particolare specie di lucertola, la psammodromus algirus. Controversa è l’origine dell’attuale nome della baia. In una carta dell’ammiraglio Smith (1824) si legge per la prima volta “Rabit Island”.

Lido Marakaibbo
Ci spostiamo nel versante del Marsalese dove si trova questo lido, in Contrada Berbaro Riina, rinomato soprattutto, oltre che per il mare, per i servizi che offre. La struttura consiste in uno stabilimento balneare, esposto sulla costa Ovest della Sicilia, e con il suo stile eco- chic, sfoggia lettini, ombrelloni e arredi nuovi e ben abbinati, senza essere invasivi su una spiaggia di sabbia finissima, lambita dal mare cristallino.

I servizi del Lido Marakaibbo prevedono inoltre accesso facilitato per disabili, cabine spogliatoio, wi-fi e cibo da consumare sul posto, anche di sera.

Piscina di Venere
Ci troviamo nel territorio messinese, nella Sicilia settentrionale, qui si trova una fantastica piscina naturale, colma di acqua tiepida e magicamente incassata tra le rocce. La Piscina di Venere la si può trovare al termine di una passeggiata immersi nel tipico ambiente floro-faunistico del Mediterraneo.

Chiamata anche Laghetto di Venere ( da non confondere con il lago di Venere) si trova ai piedi dell’estremità del lungo Promontorio di Capo Milazzo. L'itinerario parte dalla piazza Belvedere del Promontorio, lasciando la macchina negli appositi parcheggi nella zona del Borgo Antico e del Castello di Milazzo. Da qui si procede a piedi.

Spiaggia di Cala Rossa
Ci spostiamo su un’altra isoletta, a Favignana, per questa spiaggia che si colloca al quinto posto. Cala Rossa è una spiaggetta che si trova all’interno di splendide cave di tufo, giudicata da alcuni come una delle spiagge più belle d’Italia. Qui il mare, trasparente e invitante, è abbracciato da una cornice di scogliere che vi corrono tutto attorno e dalle quali si può ammirare il panorama.

Sciatu persu
Ritorniamo a Lampedusa con questa caletta, una piccola insenatura all’interno della ben più ampia Cala Francese. Sciatu Persu è una cala di piccole dimensioni, è composta sia da sabbia che da scogli piani sui quali sdraiarsi, presenta una spiaggia libera attrezzata.

Spiaggia Capo Calavà
Al settimo posto si colloca questa spiaggia che si trova a Gioiosa Marea. Si tratta di una spiaggia di ghiaino sottile bagnata da un bel mare trasparente, cristallino e profondo, ancor più suggestiva ed incontaminata nel tratto che si estende oltre il Capo, ove il litorale è però sassoso.

La scenografia che la circonda è unica, con il promontorio di Capo Calavà che la delimita, con i dolci pendii delle colline di uliveti secolari alle sue spalle e all'orizzonte la visione delle Isole Eolie. Quello di Calavà è un promontorio che presenta pareti quasi verticali, che finiscono in acqua formando numerose grotte dal fondo di sabbia e ghiaia. La spiaggia è attrezzata ed offre vari servizi grazie alla presenza di un villaggio turistico prospiciente.

Spiaggia di Santa Maria del Focallo
È una tra le più belle spiagge in provincia di Ragusa, incontaminata con sabbia finissima dorata, tipica della zona. Sono circa 10 i chilometri di natura, con pochissime strutture balneari presenti, ideale per lunghissime passeggiate. L’arenile, bagnato da un mare limpidissimo, si distende per diversi chilometri ed è circoscritto da una lussureggiante macchia mediterranea che offre un paesaggio unico e di rara bellezza. Sono presenti poche strutture balneari.

Cala Tonnarella dell'Uzzo
È certamente la più bella caletta della Riserva dello Zingaro. La caletta si raggiunge dopo appena 700 mt di cammino ed è la più grande e più frequentata.
Il sentiero che dall’ingresso raggiunge Cala Tonnarella dell’Uzzo scende velocemente, passa accanto al Museo delle attività marinare e poi, attraverso una scaletta scavata nella roccia, permette di raggiungere il mare.
Per la notevole pendenza del sentiero sono consigliate scarpe chiuse; prima di andare via non perdete l’occasione di scoprire come avveniva la pesca del tonno nelle antiche tonnare di Sicilia visitando il Museo.

Cala Uccello
Chiude questa classifica, al decimo posto, quest’altra zona di Lampedusa. Così come Cala Creta e Pisana, è situata sulla costa est dell’isola. Per raggiungerla si deve intraprendere lo stesso tragitto che porta a Cala Pisana. Cala Uccello è una piccola caletta ideale soprattutto per gli amanti della privacy e della tranquillità. Offre un piccolo litorale sabbioso delimitato da scogli e bagnato da un mare azzurro e trasparente, con un fondale che digrada dolcemente verso il largo.

Insomma c’è solo l’imbarazzo della scelta, ma di sicuro in Sicilia c’è solo l’imbarazzo della scelta per godere di uno scorcio di mare meraviglioso.
Se ti è piaciuto questo articolo, continua a seguirci:
Iscriviti alla newsletter
Cliccando su "Iscriviti" confermo di aver preso visione dell'informativa sul trattamento dei dati.

GALLERY RECENTI