PERSONAGGI

HomeMagazineLifestyleSocietà

"U spettacolo ri spettacoli" è lui, Ciro: il fruttivendolo di Bagheria conquista i social

Si chiama Ciro Gagliano il 36enne di Bagheria che dell'abbanniata ha fatto una bandiera d'orgoglio. I suoi video spopolano su Facebook dove ha raggiunto 50 mila followers

Balarm
La redazione
  • 9 gennaio 2021

Ciro Gagliano (foto Facebook)

Per chi no lo sapesse - ci riferiamo principalmente ai non siciliani - "abbanniare", ovvero urlare a voce alta per richiamare persone principalmente ai mercati e comunque per strada, è tutt'oggi il modo più familiare, e più efficace, per attirare l'attenzione.

Nei mercati storici, per quelli rimasti ancora vivi come un tempo, è consuetudine essere travolti da un urlo lontano che indica a quali banchi ci si sta avvicinando, o nei quartieri più periferici rimane ancora attivo il famigerato venditore di "sfincione".

Le tradizioni, si sa, vanno coltivate e condivise soprattutto, specie quando si ammantano di un tocco in più di originalità.

È il caso di Ciro Gagliano, fruttivendolo 36enne di Bagheria, nel Palermitano, che dell'abbanniata ha fatto una bandiera d'orgoglio.

Da qualche mese, infatti, il giovane e volenteroso bagherese, sta facendo parlare di sè soprattutto attraverso i canali social, in particolare sulla sua pagina Facebook dove condivide assiduamente video (alcuni dei quali hanno sfiorato le 300 mila visualizzazioni) realizzati nella sua bottega di frutta e verdura.



In pochi mesi, per la sua simpatia e soprattutto veracità, sta riscuotendo un significativo riscontro in termini di visualizzazioni.

La versione contemporanea dell'abbanniata prevede anche la condivisione di ricette originali e suggerimenti di approfondimenti culturali, da tramandare ai più piccoli, come ad esempio in merito al "torchio" legato nella fattispecie all'uva da tavola.

Tra una proposta e l'altra Ciro ripete quello che in otto mesi è diventato un tormentone a tutti gli effetti, e che il nome della sua bottega: "u' spettacolo rì spettacoli", il mantra con cui introduce anche ogni frutto - dobbiamo riconoscere di buona qualità a quanto si evince dai video - aggiungendo aneddoti o curiosità.

La fila al suo negozio è, prevedibilmente, aumentata grazie all'impensata notorità acquisita ma di certo c'è da riconoscere a questo venditore una particolare capacità di reinventarsi e, soprattutto, di affrontare nel modo più allegro un momento di difficoltà che coinvolge ogni settore.
Se ti è piaciuto questo articolo, continua a seguirci:
Iscriviti alla newsletter
Cliccando su "Iscriviti" confermo di aver preso visione dell'informativa sul trattamento dei dati.

ARTICOLI RECENTI