MUSICA

HomeMagazineCulturaMusica

Un po' di Sicilia a "Sanremo Rock Festival": la musica di Salvo Anello vola alle finali

Il giovane cantautore, accompagnato dalla sua mini orchestra, ha presentato alla giuria due dei brani contenuti nel suo ultimo disco pubblicato ad aprile dello scorso anno

Balarm
La redazione
  • 7 agosto 2020

Per il quarto anno consecutivo la Sicilia sarà presente al Teatro Ariston di Sanremo per le finali nazionali della 33° edizione del Sanremo Rock Festival dopo le selezioni regionali organizzate dal responsabile Giuseppe Tarantino. Le semifinali del concorso si sono svolte all’interno dell’Holy Tape Studios di Catania lo scorso 19 luglio e hanno visto alternarsi sul palco diversi artisti provenienti da differenti parti della Sicilia.

Alle finali, che si disputeranno dal 6 al 12 settembre, ci sarà anche il giovanissimo cantautore Salvo Anello, chitarrista e compositore di talento. Anello, accompagnato dalla sua mini orchestra, ha presentato alla giuria due dei brani contenuti
nel suo ultimo disco "Non per rancore ma per gioco" pubblicato il 25 aprile dello scorso anno, "La notte, il silenzio ed un errore" e la title track "Non per rancore ma per gioco”.

‹‹Ho scelto questi due brani, estratti dal mio ultimo lavoro – dichiara il cantautore - in quanto li reputo rappresentativi, sia musicalmente che a livello di testi, di ciò che l’intero lavoro vuole raccontare. Da un lato l’introspezione con tutte i suoi dubbi, le sue insicurezze: i suoi errori. Dall’altro, la capacità di affrontare la vita come per "gioco", con uno spirito volutamente ironico e dissacrante››.



Il disco, un viaggio interiore alla scoperta di ciò che siamo, contrapposto invece alla "meschinità" (per citare lo stesso autore) dell'apparire, è stato pubblicato per l’etichetta indipendente Dirty Queen Record e anticipato qualche settimana prima dal singolo "La bimba fra gli ulivi" il cui video ha totalizzato, nei primi giorni dalla sua pubblicazione, migliaia di visualizzazioni.

Ad impreziosire il lavoro la partecipazione della special guest Francesco Moneti dei Modena City Ramblers che col suo violino ha eseguito alcune parti strumentali.

Salvo Anello, artista poliedrico, inizia il suo percorso musicale nel 1996 quando intraprende gli studi di pianoforte, e successivamente (1999) quelli di chitarra, presso il conservatorio Vincenzo Bellini di Palermo. Ha all’attivo già tre album (L’identico canto, del 2009, Nella mente di Matteo il matto, del 2011, Alla corte del re, del 2012).

Nel 2013 pubblica il suo primo libro, “Il Viaggio”, che ha riscosso un discreto successo, mentre come regista vince la VI edizione del Festival “Corto Corto Mon Amour” con il cortometraggio intitolato “L’ultima occasione” dedicato al quartiere Arenella di Palermo.

VIDEO RECENTI