ATTUALITÀ

HomeMagazineSocietàAttualità

Viaggiare in treno low cost in Sicilia: dove puoi andare con i biglietti a prezzo scontato

Via alla campagna di sconti sulle tratte ferroviarie siciliane maggiormente disagiate, una misura voluta dal governo Musumeci che oggi è realtà: ecco tutte le tratte

Balarm
La redazione
  • 24 febbraio 2020

Condividi questo articolo via e-mail

* = campi obbligatori

Un treno di Trenitalia

Si è riunito nei giorni scorsi il tavolo di confronto tra la Regione Siciliana e Trenitalia, che vede coinvolte anche le varie associazioni di categoria, per definire i termini della campagna di sconti sui biglietti per le tratte più disagiate della rete ferroviaria siciliana.

Si tratta della misura, fortemente voluta dal governo Musumeci, che prevede l’abbattimento dei costi sui biglietti dei treni sulle tratte più penalizzate e di cui si è tanto parlato nei giorni scorsi.

All’esito della discussione, i vertici delle rispettive parti hanno deliberato che gli sconti sono attivi (dal 22 febbraio) sulle seguenti tratte ferroviarie: Catania-Caltagirone, Modica-Caltanissetta e Palermo e Piraineto-Trapani.

In particolare, alle tratte così definite saranno applicate le seguenti scontistiche: la percentuale del 55% di sconto è prevista per la tratta Catania-Caltagirone mentre per le restanti tre si potrà beneficiare di uno sconto del 30%.



L’abbattimento dei costi sui biglietti, inoltre, non riguarderà solo la categoria degli abbonati ma è aperto e sarà applicato anche in generale agli utenti fruitori del servizio ferroviario.

«Attraverso questo piano - dichiara il presidente della Regione, Nello Musumeci - intendiamo incentivare l'uso del mezzo pubblico anche su quei territori dove le linee ferroviarie scontano i maggiori ritardi infrastrutturali».

Alla riunione dell'Osservatorio sull'andamento del servizio ferroviario in Sicilia, organismo consultivo istituto dal governo Musumeci, che si è svolta alla Stazione centrale di Caltanissetta, erano presenti l'assessore regionale alle Infrastrutture, Marco Falcone, il direttore Fulvio Bellomo, il direttore regionale di Trenitalia, Silvio Damagini, ed i rappresentanti delle associazioni dei pendolari, dei consumatori e degli esperti di settore.

«Abbiamo presentato - spiega Falcone - le linee guida della misura, voluta dal Governo Musumeci, che prevede l'abbattimento dei costi del biglietto del treno sulle tratte disagiate Catania-Caltagirone, Modica-Caltanissetta e Palermo Piraineto-Trapani, sconti finanziati dalle penali da 1,5 milioni di euro erogate a Trenitalia nel 2019».

Dopo avere recepito le istanze e le segnalazioni dei componenti dell'Osservatorio, l'assessore Falcone ha aperto a ulteriori incrementi dell'azione.

«Riteniamo utile - prosegue Falcone - l'avvio di un approfondimento da parte di Trenitalia di un'ulteriore scontistica da applicare agli abbonati di tutta la Regione. Una misura che punterà a lanciare un nuovo segnale di vicinanza e supporto ai cittadini che viaggiano in treno in tutta la Sicilia».
Se ti è piaciuto questo articolo, continua a seguirci...
Iscriviti alla newsletter
Cliccando su "Iscriviti" confermo di aver preso visione dell'informativa sul trattamento dei dati.
...e condividi questo articolo sui tuoi social:

GLI ARTICOLI PIÙ LETTI DEL MESE