STORIE

HomeMagazineLifestyleStorie

Vive in una roulotte e realizza marranzani: Giuseppe e la sua vita libera dagli schemi

Il siciliano Giuseppe La Rosa oggi è conosciuto praticamente in tutto il mondo perché costruisce marranzani artigianali che, appunto, gli richiedono da ogni dove

Rosa Guttilla
Giornalista
  • 19 settembre 2021

Giuseppe La Rosa e Harm Linsen

«Finché ho le mie mani posso andare avanti così, creando nuove cose». La semplicità di questa affermazione racchiude tutto il mondo di Giuseppe La Rosa che, del suo vivere con poco, ne ha fatto una filosofia di vita.

Oggi è conosciuto praticamente in tutto il mondo perché costruisce marranzani artigianali che, appunto, gli richiedono da ogni dove. «Ho iniziato per caso a costruirli - ci ha detto Giuseppe - sono sempre stato appassionato di musica per quanto poi non abbia raggiunto risultati professionali in quest’ambito. Un giorno, come spesso mi capita, essendo propenso all’artigianato mi sono fatto incuriosire e ho provato a realizzarne uno. Poi ho continuato».

Il primo esemplare Giuseppe lo ha regalato ad un suo amico che lo custodisce e che, ci ha detto sorridendo, è diventato anche il suo migliore cliente; al momento ne ha già acquistati circa 15 esemplari.

«Non dedico chissà quanto tempo alla loro realizzazione, a volte poche ore a settimana; dipende anche dalle richieste. Per me non è un lavoro in senso stretto, ho una mia filosofia sul senso del lavoro.



Non ho mai pubblicizzato le mie creazioni, è bastato postare alcune foto e, poiché c’è una comunità internazionale legata a questo strumento, il passaparola è stato immediato. Ho scelto, da circa dieci anni, di abbandonare l’idea del “lavoro tradizionale” dopo aver viaggiato molto e in condizioni particolari, usando qualunque mezzo di trasporto, anche senza soldi».

Oggi Giuseppe La Rosa, che ha 31 anni, fedele a questa sua visione di vita essenziale, vive in una roulotte in un terreno a Misterbianco. «Non avendo spese fisse ho tutta la libertà di vivere nell’ottica del gioco, ogni giorno. Mi lascio guidare sempre dall’ispirazione del momento; in passato ho realizzato coltelli e altri oggetti, ma gli strumenti musicali sono una mia grande passione e continuerò a farli».

Come tutte le persone libere, Giuseppe è anche molto generoso nel condividere le sue capacità con chiunque si mostri interessato. «Insegno volentieri a chi me lo chiede come costruire un marranzano, non è difficile realizzarlo avendo accanto chi insegna i passaggi. Chi è venuto qui è sempre riuscito a completare il proprio in piena autonomia.

Penso al futuro, potrei creare anche cose nuove, ma sempre seguendo le mie passioni e facendomi incuriosire».
Se ti è piaciuto questo articolo, continua a seguirci:
Iscriviti alla newsletter
Cliccando su "Iscriviti" confermo di aver preso visione dell'informativa sul trattamento dei dati.

ARTICOLI RECENTI