MOBILITÀ

HomeMagazineTerritorioMobilità

Ztl notturna niente paura: fino al 31 gennaio a Palermo si può circolare liberamente

L'amministrazione comunale ha scelto di rinviare la partenza della zona a traffico limitato nelle ore serali del venerdì e sabato: al vaglio c'è un nuovo regolamento

Alessia Rotolo
Giornalista
  • 9 gennaio 2020

Il varco Ztl di via Roma a Palermo (foto Balarm)

Molti avrebbero giurato che la Ztl notturna, anche così come è stata disegnata frettolosamente e scalcagnata, sarebbe partita comunque giorno 10 gennaio. Se non altro perché a decidere la data è stato il sindaco in persona durante un'assemblea cittadina che abbiamo seguito, e si sa che Orlando non è molto contento di rimangiare la parola data. E invece, a quanto apre, è proprio così.

Dopo un consiglio comunale estenuante i capigruppo di maggioranza hanno proposto delle modifiche alla (ormai) antica delibera sulla Ztl notturna. Non partirà più il 10 gennaio, ma slitta la partenza - presumibilmente - al 31 gennaio e ci saranno due diverse limitazioni al traffico notturno in base alle stagioni.

Ma non è l'unica novità emersa durante l'infinito consiglio di ieri, quando in aula c'era anche Orlando, i banchi del consiglio comunale praticamente pieni, ma anche la parte dedicata al pubblico stracolma di residenti e commercianti. Il sindaco, dopo ore ed ore di discussione, ha annunciato che sospenderà l'ordinanza e che la modificherà secondo l'emendamento presentato dai capigruppo di maggioranza, anche se non sarebbe costretto.

La proposta che arriva dalla maggioranza e che, a quanto pare dovrebbe essere definitiva, è avere due Ztl notturne durante il corso dell'anno, una estiva e una invernale. Dal primo di maggio fino al primo di novembre le limitazioni serali del traffico il venerdì e sabato dalle 20 alle 6 di mattina, per il restante periodo dell'anno dalle 23.

Sino a nuovi ordini, dunque, si potrà circolare liberamente nelle ore serali.

ARTICOLI RECENTI