Lo scordabolario

HomeBlog › Lo scordabolario

La "Sete di Palermo" secondo Salvo Piparo: i mille modi di ordinare alcolici

I mille modi dei palermitani per chiedere da bere quando entrano nei bar e nelle taverne. "Lo Scordabolario" speciale che Salvo Piparo dedica a Gigi Burruano

Salvo Piparo
Cuntastorie e narratore
  • 3 ottobre 2017

Questa puntata dello "Scordabolario", il vocabolario delle parole scomparse, si svolge nei bar e nelle taverne di Palermo dove ogni cittadino ha un suo modo di domandare da "bere" e allora tra taverne, banconi e bicchieri di distilallati ecco un vocabolario dedicato alla nomenclatura di alcolici e superalcolici.

La "Sete di Palermo", questo il titolo, è uno "Scordabolario" speciale perché Salvo Piparo ha voluto dedicarlo all'amico scomparso Gigi Burruano. «Ho voluto farlo per esorcizzare l’assenza di Gigi - spiega il cuntista - e quale migliore celebrazione se non con un simbolico brindisi ispirato proprio al suo modo di bere e di inneggiare al bere?».

articoli recenti