Bandi e opportunità

HomeInformagiovaniBandi e opportunità

Da Palermo 180mila euro per chi Incentiva il turismo nelle periferie: due "mini" bandi

Il fine è quello di migliorare la qualità dell’accoglienza turistica riducendo la pressione sul centro storico e valorizzando nuovi luoghi meno conosciuti, fuori dalle zone note

Balarm
La redazione
  • 4 giugno 2019

Il quartiere di Ballarò a Palermo visto dall'alto (foto di Terradamare)

Due bandi pubblicati sul sito del Comune dal Settore Sviluppo Strategico guidato dal Capo di Gabinetto Licia Romano promuovono nuove forme di turismo a Palermo, il cosiddetto "turismo esperienziale" (qui il bando completo) e quello "familiare" (qui il bando completo).

Sono il primo risultato di una direttiva firmata dal Sindaco nei giorni scorsi che ha così voluto far proprie e rilanciare le proposte degli operatori del settore che avevano chiesto di sfruttare al meglio l'attuale momento positivo della città sul fronte turistico con
iniziative di promozione e l'organizzazione di attività per target mirati.

Dopo la mappatura del turismo accessibile, la reingegnerizzazione del nuovo portale e la pianificazione della promozione nazionale ed internazionale "fuori stagione", arrivano quindi due mini bandi (la somma complessiva disponibile dopo l'approvazione del bilancio sarà di 180mila euro) per il sostegno a nuove iniziative sul territorio.

Il fine è quello di migliorare la qualità dell’accoglienza turistica a Palermo riducendo la pressione sul centro storico, e valorizzando porzioni di territorio alternative ai soliti itinerari turistico-culturali e al fine di esplorare nuovi luoghi meno conosciuti, intende acquisire manifestazioni di interesse per individuare soggetti terzi qualificati, cui affidare, sulla base di apposita graduatoria, progetti di turismo sostenibile rivolti prevalentemente alle periferie urbane.

I due bandi scadono: il 24 giugno quello sul "turistmo familiare" e il 26 giugno quello del "turismo esperienziale".

ARTICOLI RECENTI