SCUOLA E UNIVERSITÀ

HomeFormazioneScuola e Università

A Palermo c'è un'oasi verde chiamata Keynes Institute: la scuola bilingue (da 0 a 18 anni)

Un luogo dove si respira aria internazionale come in un campus inglese. C'è ancora tempo per chi vuole cambiare scuola o iscriversi all'anno accademico 2022/2023

Balarm
La redazione
  • 8 settembre 2022

Un'area verde all'interno del Keynes Institute Ancelle

Ampi spazi all'aperto in cui gli studenti passeggiano alle prese con un calendario ricco di attività. Un'atmosfera da campus inglese che ha trovato la sua espressione a Palermo, in uno degli istituti storici della città.

Parliamo del Keynes Institute - figlio di una lunga esperienza nel campo dell'istruzione e della formazione linguistica in Sicilia - che ha trovato un perfetto punto di incontro con la Congregazione Ancelle del Sacro Cuore di Gesù, a Palermo dal 1919.

Le iscrizioni all'anno accademico 2022/2023 sono ancora aperte e c'è tempo fino al 19 settembre per presentare la domanda.

E anche se hai già effettuato l'iscrizione in un altro istituto, niente paura. Chi vuole cambiare scuola infatti può farlo, richiedendo la modifica dell'indirizzo entro i primi mesi dell'anno scolastico.

Per conoscere la procedura di iscrizione nei dettagli basta contattare la struttura chiamando ai numeri 091 7784123 o al numero Whatsapp 393 9255534 oppure visitare il sito web della scuola o la pagina Facebook dell'istituto.
Adv
Un'occasione per conoscere la grande oasi verde in città in cui si respira aria internazionale e che concepisce l'insegnamento delle lingue come un'oppurtunità per i giovani che vogliono costruirsi un futuro in un mondo sempre più internazionale.

Già da due anni, l'Istituto Keynes, grazie alle Ancelle e alla prestigiosa struttura di via Marchese Ugo 6, ha dato vita a un luogo in cui i nido, la scuola dell’infanzia, la scuola primaria e secondaria (con il liceo linguistico), consente agli alunni da 0 a 18 anni di vivere un'esperienza scolastica bilingue immersi in un enorme spazio verde.

Frequentare una scuola bilingue sin dalla tenera età, infatti, consente di acquisire strumenti necessari per operare al meglio in contesti internazionali. L'Istituto Keynes offre così la possibilità di prendere parte a lezioni individuali e corsi "one to one" o in piccoli gruppi con programmi specifici, orientati ad esigenze individuali, guidate da un docente specializzato e qualificato.

Non a caso, proprio da quest’anno Keynes è entrata a far parte della rete "The City of London Freemen’s School Global", una rete di 5 scuole d’eccellenza nel mondo e in cui l'istituto palermitano è l'unico a rappresentare l'Italia.

Una rete prestigiosa che è stata istituita per garantire agli studenti da ogni parte del mondo (e quindi anche a quelli che studiano con le scuole partner come nel caso di Keynes) di essere supportati nell'ingresso alle più importanti università al mondo.

La rete infatti dà l'opportunità di ottenere il diploma britannico con cui è possibile accedere ad esempio alla London School of Economics (LSE) - prestigiosa scuola specializzata nelle scienze sociali dell'Università di Londra -,o alla University College London (UCL) in cui hanno studiato ben 28 vincitori del premio Nobel, oltre che alle più famose Cambridge e Oxford University.

Un risultato ottenuto a seguito dell'osservazione da parte di un'importante organizzazione del Regno Unito che si occupa di monitorare le scuole che, nel mondo, applicano principi educativi improntati allo sviluppo della persona, sia da un punto di vista formativo (sviluppo delle competenze) che da quello personale (costruzione della propria autonomia e identità).

Tutto ciò seguendo un approccio basato sulla crescita personale dell’alunno e sullo sviluppo dei suoi talenti, in un contesto internazionale che rispetta la mobilità degli studenti.

Il programma didattico di Keynes Institute, infatti, si concentra su ogni aspetto della crescita e dello sviluppo dello studente, rispettando e superando gli standard formativi statali.

«Piccoli gruppi, classi di dimensioni adeguate ed eccellenti insegnanti qualificati - spiegano - ci consentono di offrire un ambiente educativo intimo e inclusivo, assicurandoci che ogni studente riceva l'attenzione individualizzata e il supporto di cui ha bisogno».

Per scelta pedagogica, l’apprendimento delle lingue viene accostato ad altre attività didattiche mirate proprio a sviluppare curiosità, messa in gioco e capacità di pensiero volte a valorizzare il talento di ogni singolo studente.

L'esperienza dello studente è arricchita così da attività fisiche, opportunità di volontariato, gite di classe e molte altre attività extrascolastiche per una pedagogia e un approccio orientato allo sviluppo di talenti, da un lato, e alla carriera universitaria dall'altro.
Se ti è piaciuto questo articolo, continua a seguirci...
Iscriviti alla newsletter
Cliccando su "Iscriviti" confermo di aver preso visione dell'informativa sul trattamento dei dati.
...e condividi questo articolo sui tuoi social:

GLI ARTICOLI PIÙ LETTI DEL MESE