START UP E IMPRESA

HomeFormazioneStart up e impresa

Imprenditoria al femminile (in Sicilia): un corso di formazione gratuito per avviare un'attività

Il CESIE di Palermo seleziona 35 donne aspiranti imprenditrici per partecipare al corso di formazione gratuito che inizia nel mese di giugno. Candidature entro il 13 maggio 2021

Balarm
La redazione
  • 7 maggio 2021

Si chiama InnovAgroWoMed e ha l'obiettivo di rafforzare l'occupazione femminile nel bacino del Mediterraneo e la capacità di fare impresa puntando tutto sul settore agroalimentare.

Con questo obiettivo il CESIE, il centro studi e iniziative europeo fondato nel 2001 e ispirato al lavoro e alle teorie del sociologo Danilo Dolci, lancia un bando di selezione per la selezione di 35 donne che potranno così partecipare al corso di formazione del progetto.

Il progetto - che ha un budget di 2,8 milioni di euro ed è finanziato all'87% dall'Unione Europea, in Italia è attivo in Europa (solo in Sicilia e nella Comunità Valenciana in Spagna) e in due regioni del Medio Oriente e Nord Africa (Bèja e Medenine – Tunisia, Cisgiordania – Palestina).

Tornando al corso di formazione, si tratta di un percorso altamente professionalizzante e completamente gratuito, destinato a giovani donne (tra 18 e i 45 anni, NEETs, residenti/domiciliate in Sicilia) che vogliano acquisire, migliorare conoscenze, competenze e strumenti per avviare un’attività imprenditoriale nel settore agroalimentare o formarsi nel settore delle lavorazioni alimentari.



La formazione inizia nel mese di giugno 2021 e si conclude nel mese di gennaio 2022. Per maggiori informazioni è possibile scaricare il bando.

Due i percorsi previsti.

Percorso per aspiranti imprenditrici
Le candidate impareranno a delineare e analizzare la fattibilità della loro idea imprenditoriale, lavorare sulla comunicazione e sull’applicazione delle nuove tecnologie per filiere sostenibili. Avranno inoltre l’opportunità di conoscere gli imprenditori sociali del territorio epotenziare le competenze trasversali e linguistiche. A fine percorso, saranno supportate nella creazione del loro business plan.

Percorso per operatrici della trasformazione agroalimentare
Le candidate impareranno a programmare, organizzare e pianificare le diverse fasi di lavoro del processo produttivo e utilizzare gli strumenti digitali che possono migliorare l’efficienza del processo di produzione. Potranno acquisire, inoltre, nuove competenze sulla sostenibilità, sul lavoro di squadra e la risoluzione dei problemi.

Il programma di formazione le sosterrà nella messa a sistema delle nuove competenze per valorizzare al massimo le future opportunità per una delle figure professionali più ricercate secondo le rilevazioni mensili del Sistema Informativo Excelsior realizzate da Unioncamere in accordo con l’Agenzia Nazionale per le Politiche Attive del Lavoro, Tavole sui fabbisogni formativi delle imprese (Settembre 2020).

Per partecipare, basta compilare il form online e inviare la candidatura entro il 13 maggio 2021.
Se ti è piaciuto questo articolo, continua a seguirci:
Iscriviti alla newsletter
Cliccando su "Iscriviti" confermo di aver preso visione dell'informativa sul trattamento dei dati.