MUSICA

HomeMagazineCulturaMusica

"Brass in Jazz" illumina Palermo: la nuova stagione tra esclusive e una prima mondiale

Tanti i nomi del jazz inseriti per la nuova stagione concertistica "Brass in Jazz", fiore all'occhiello dell'Orchestra Jazz Siciliana e Fondazione The Brass Group. Il cartellone

Balarm
La redazione
  • 20 ottobre 2021

Kurt Elling inaugura la stagione "Brass in Jazz"

Tutto pronto per la nuova stagione concertistica Brass in Jazz, fiore all'occhiello dell'Orchestra Jazz Siciliana - Fondazione The Brass Group, che a partire da novembre porta il pubblico (a capienza piena) al Real Teatro Santa Cecilia di Palermo.

Tanti i nomi del mondo jazz inseriti per la nuova stagione concertistica del Brass. Una scelta importante quella del Brass Group che anche quest’anno ha voluto raddoppiare i concerti in programma nella stagione.

L’aumento delle repliche dei concerti deriva da uno specifico bisogno culturale a cui la Fondazione risponde con un calendario ricco di artisti internazionali, produzioni orchestrali e prime assolute.

L’inaugurazione è affidata al vincitore Grammy Award, Kurt Elling che, dotato di una considerevole estensione vocale e di un invidiabile dinamismo espressivo, è uno degli esponenti principali del rinato vocalese.

Tra gli artisti che scorrono nel cartellone del Brass in Jazz, la trombettista e cantante jazz canadese Bria Skonberg vincitrice del Jazz Award of Merit nel 2006 e del Juno Award Vocal Album nel 2017.



Ed ancora la prima mondiale con il concerto di Dave Weckl con l’OJS, considerato uno dei batteristi jazz e fusion più influenti e tecnicamente dotati di tutti i tempi.

Così come Scott Henderson che si esibisce con il concerto Master of Blues, chitarrista tra gli altri per un periodo della Chick Corea Elektric Band, altre importanti figure femminili inserite nella stagione Cyrille Aimée e Trijntje Oosterhuis, cantante dei Paesi Bassi molto amata da Vince Mendoza, entrambe in scena sempre con l’OJS.

Tra i vari artisti, anche uno dei protagonisti del jazz Markus Stockhausen che presenterà, la propria performance esaltando l’eccellenza solistica con Wild Life. Non meno importante sarà il concerto d’orchestra di Jamison Ross con Keep On con un songbook che ispira le ricerche sonore per le orchestrazioni.

IL CARTELLONE DEGLI SPETTACOLI
Ad aprire la stagione è Kurt Elling con il concerto I Have Dreamed, in programma venerdì 12 e sabato 13 novembre, con doppio turno alle 19.00 e alle 21.30. Sul placo con l'Orchestra Jazz Siciliana, diretta dal resident conductor Domenico Riina.

Dopo l’apertura, salgono sul palco, il 3 e 4 dicembre, Beppe Servillo, feat Girotto & Mangalavit con “L’anno che verrà”; il 10 e 11 dicembre, invece, Zakouska in “La Crièe”. A seguire, il 17 e 18 dicembre sul palco Trijntie Oosterhius in “An evening with Orchestra Jazz Siciliana”.

Il 2022 si apre con Dave Weckl in “World Premiere” e l’Orchestra Jazz Siciliana con un doppio concerto in programma il 21 e 22 gennaio. A seguire il 28 e 29 gennaio appuntamento con Markus Stockhausen in "Wild Life".

Il 4 e 5 febbraio è presente Stefano Di Battista con “Morricone Stories”, a seguire Francesco Buzzuroin “Fuego” con l’Orchestra Jazz Siciliana l’11e 12 febbraio. Chiude il mese, nelle date 25 e 26 Bepi Garsia con “Gershwin night” e l’Orchestra Jazz Siciliana.

Due appuntamenti a marzo: l’11 e 12 marzo The Four Freshman con “A Vocal Harmony”; il 25 e 26 marzo, invece, Cyrille Aimèe in “Being alive” e l’Orchestra Jazz Siciliana.

L’ 8 e 9 aprile a Palermo Scott Henderson in “Master of Blues”; il 29 e 30 aprile Jamison Ross in “Keep on” e l’Orchestra Jazz Siciliana. Chiude il cartellone, il 7 e 8 maggio, Bria Skonberg in “How can it be”.

INFO BIGLIETTI E ABBONAMENTI
È possibile abbonarsi alla stagione concertistica attraverso l'acquisto online oppure tramite i due punti di prevendita, uno presso il Real Teatro Santa Cecilia (aperto dal martedì al sabato, dalle 9.30 alle 12.30) e un altro presso Santa Maria dello Spasimo (aperto dal lunedì al venerdì, dalle 15.30 alle 19.30)

Per informazioni è possibile chiamare l'infoline della Fondazione The Brass Group ai numeri 091 7782860 o 334 7391972, inviare una mail a info@thebrassgroup.it o consultare il sito della Fondazione The Brass Group e la pagina Facebook.

Il costo dei biglietti per i singoli concerti sono così suddivisi: 18,50 euro (intero platea), 16,50 euro (intero galleria), 13,50 euro (intero balconata) e 16,50 euro (under26 platea), 13,50 euro (under26 galleria) e 12,50 euro (under 26 balconata).
Se ti è piaciuto questo articolo, continua a seguirci:
Iscriviti alla newsletter
Cliccando su "Iscriviti" confermo di aver preso visione dell'informativa sul trattamento dei dati.

ARTICOLI RECENTI