PERSONAGGI

HomeMagazineLifestylePersonaggi

Dal Massimo al cuore di Palermo: Marcello e il suo "circolo" di danza (con Hammam)

A metà tra scuola e circolo di artisti: è lo spazio di Marcello Carini, che aveva 16 anni quando ha iniziato a danzare e oggi fa parte del corpo di Ballo del Teatro Massimo

Balarm
La redazione
  • 17 settembre 2019

Il ballerino e coreografo Marcello Carini

Questa è la storia di sogni che si avverano, almeno quelli di Marcello Carini, 33 anni, che si è avvicinato al mondo della danza quando ne aveva appena 16: da allora non si è mai più allontanato da arabesque e pas des deux trasformando la disciplina, l'armonia e la bellezza di una coreografia in una ragione di vita.

Oggi Marcello fa parte del corpo di ballo del Teatro Massimo di Palermo ma è anche insegnante di danza classica e contemporanea, oltre che coreografo. Ha intrapreso una carriera internazionale e tra le ultime esperienze all'estero, è stato invitato come guest teacher e resident choreographer presso IBT Academy di Philalphia e il Tyrone Guthrie Annaghmakerring Centre in Irlanda.

Da qualche tempo ha infatti deciso di lanciarsi in un'altra avventura, forse anche più grande: quella di investire su sè stesso come professionista e accetta la carica di direttore artistico e coreografo residente nella scuola aperta dall'associazione: Ensemble Company 2.0, dedicata esclusivamente alla danza a 360 gradi con il conivolgimento di alcuni colleghi (e amici) anche loro insegnanti, in arrivo dalle migliori accademie e dai migliori teatri d'Europa.

Ad accompagnarlo in questa avventura ci sono: Gianluca Mascia, danzatore del corpo di ballo del Teatro Massimo che si è formato e diplomato presso la scuola di ballo Accademia Teatro alla Scala di Milano; Laura Saitta, coreografa della compagnia delle fiabe del Teatro Savio di Palermo; Marcella Morello, formatasi presso "I piccoli danzatori del Teatro Massimo di Palermo" e il M.A.S. di Milano; e come guest teacher ci sarà Giuseppe Bonanno danzatore del corpo di ballo del Teatro Massimo di Palermo e coreografo.

La scuola si trova in via Gianbattista Filippo Basile 3 e 3a, tra via Sammartino e piazza Virgilio (info iscrizioni numero 331 8729786) e l'inaugurazione è in programma per i primi di ottobre. I corsi che si potranno frequentare saranno: predanza, propedeutica alla danza classica, danza classica accademica, danza contemporanea, lindy hop e boogie woogie e laboratorio coreografico.

Inoltre tra le attività proposte c'è un laboratorio sensoriale, nato da un'idea di Marcello durante un periodo in Irlanda in residenza artistica presso il Tyrone Guthrie Annaghmakerring Centre, il laboratorio prevede un momento di totale immersione nella natura per concentrarsi e riconnettersi con proprio io interiore.

Si tratta di una scuola completamente dedicata al mondo della danza con una chicca da non sottovalutare: la scuola ha anche un Hammam aperto a tutti, non solo per gli associati: "Ḥammām" in lingua araba, e in molte altre lingue che contaminate dal lessico arabo indica il complesso termale in cui i musulmani effettuano i bagni per conseguire la "ṭahāra", o purità rituale.

Non è la prima volta che insegna: «Lo faccio da 13 anni - racconta Marcello - e ormai sono tantissimi gli ex allievi che vedo spiccare il volo, con un po' di nostalgia, dopo che per tanti anni abbiamo lavorato insieme. Adesso sono disseminati in giro per il mondo tra le migliori accademie e teatri come: il Teatro dell'Opera di Roma, il Teatro San Carlo di Napoli, Ballettakademie Wiener Staatsooper e il Ballettschule Teater Basel e l'Hamburg Ballet School, Balletto di Roma, Atzewi dance company e anche la scuola di ballo Accademia Teatro alla Scala di Milano; e io sono fiero di ognuno di loro».

Tra gli ultimi esempi di allievi che hanno spiccato il volo ci sono: Eliana Bologna di sedici anni, che adesso continuerà la sua formazione presso la scuola di danza del Balletto di Roma, e il piccolo Antonino Modica di appena quattordici anni, che continuerà il suo percorso presso il IV corso dell'Accademia di Ballo Teatro alla Scala di Milano.

Oltre all'apertura di un nuovo spazio fisico, Marcello porta avanti la sua compagnia e altri progetti che abbracciano la cultura della danza e la socialità.

«Diciamo che il mio intento è quello di creare un polo culturale, una sorta di circolo di artisti e danzatori - spiega - infatti ho fortemente voluto dentro la scuola una zona bar dove si possono costruire relazioni, ci si può conoscere e scambiarsi idee, un luogo di condivisione insomma».

Una scuola dunque aperta a tutti: dai grandi con dei corsi dedicati a loro come lindy hop e boogie woogie, ai bambini ma anche agli uomini che sono quelli che rimangono più distanti dal mondo della danza.

«Ho deciso di dare delle borse di studio agli uomini - continua Marcello - è arrivato il momento di smettere di vedere la danza come un'attività esclusivamente femminile».

Per informazioni sulla scuola, i corsi, le borse di studio l'Hammam e tutte le attività che ruotano attorno alla scuola è possibile contattare il numero 331 8729786 oppure scrivere all'indirizzo mail ensembledancecompany@gmail.com.

ARTICOLI RECENTI