PERSONAGGI

HomeMagazineSocietàPersonaggi

È pronta a fare il suo ingresso in "Màkari 2": Giulia Cutrona, la "nipotina" di Piccionello

Diplomata al Centro di Cinematografia di Roma, l'attrice è impegnata sul set della seconda stagione di Màkari, e a fine ottobre sarà sul set della serie su Letizia Battaglia

Rosa Guttilla
Giornalista
  • 6 ottobre 2021

L'attrice palermitana Giulia Cutrona

Dalla ginnastica artistica e dalla danza classica al teatro il salto, è il caso di dire, non è stato immediato.

Giulia Cutrona, attrice venticinquenne palermitana, in questi giorni è impegnata sul set della seconda stagione di Màkari, dove interpreterà il ruolo della nipote di Piccionello.

«Sono arrivata per caso al mondo della recitazione - ci ha detto Giulia - per molti anni ho praticato ginnastica artistica, anche a livello agonistico, e danza classica; e non pensavo alla recitazione.

Poi all’ultimo anno di liceo mi sono infortunata e non ho potuto proseguire con lo sport; in questa circostanza mia madre mi suggerì di provare un corso di teatro così feci, studiando con l’attore Lollo Franco».

Nonostante la giovane età Giulia ha già nel curriculum delle partecipazioni non indifferenti, considerando che si è diplomata solamente lo scorso anno al centro di Centro di Cinematografia di Roma.



«Ho iniziato da subito a fare dei provini, una volta terminato il liceo classico a Palermo e dopo essermi trasferita a Roma; all’inizio in questo lavoro bisogna buttarsi e non sempre si viene scelti ma non bisogna abbattersi».

Studio e provini, dunque, nella vita professionale di Giulia, che adesso raccoglie i primi frutti.

«Sto girando delle scene per la serie Tv Màkari che andranno in onda nella seconda e terza puntata. Lo scorso anno avevo fatto il provino, per lo stesso ruolo, ma alla fine il personaggio era stato tolto dalla sceneggiatura. Poi quest’anno sono stata richiamata e adesso mi trovo sul set.

Sono molto felice di lavorare nella mia Sicilia e con un cast prevalentemente siciliano; conoscevo già alcuni attori, Claudio Gioè ad esempio e Ester Pantano, poiché ci siamo diplomate nella stessa scuola».

Ma un altro importante progetto attende Giulia, tra metà e fine ottobre, che è stata selezionata per girare alcune pose per la serie, per la regia di Roberto Andò, incentrata sulla fotografa Letizia Battaglia.

«Anche in questo caso, dopo alcuni provini, sono stata chiamata diverse volte perché, come spesso accade in fase di scrittura, i personaggi vengono tolti o reinseriti. Io interpreterò poche pose, nel ruolo della figlia di letizia Battaglia, Shobha, rivestendo lei intorno ai 20 anni.

Io girerò sul set tra Roma e Milano, perché in quel periodo storico la famiglia si era trasferita dalla Sicilia.

Nel frattempo continuo a fare tanti provini per alcuni dei quali attendo risposte».

In curriculum, intanto la giovane e promettente attrice, ha già messo diverse partecipazioni tra cinema, Tv e Teatro, come “Love&Gelato”, per la regia di Brandon Camp; in Tv “Petra 2”, regia di Maria Sole Tognazzi e “Nero a Metà 3”, per la regia di Claudio Amendola ed Enrico Rosati.

In teatro, invece, ha preso parte, come mimo-attrice, all’Opera Lirica “Gotterdammerung” regia di Graham Vick, presso la Fondazione Teatro Massimo di Palermo, e, sempre a Massimo, nell’Opera Lirica “ Attila”, “La Cenerentola” e “Le streghe di Venezia”.
Se ti è piaciuto questo articolo, continua a seguirci:
Iscriviti alla newsletter
Cliccando su "Iscriviti" confermo di aver preso visione dell'informativa sul trattamento dei dati.

ARTICOLI RECENTI