SCRITTURA NARRATIVA

HomeFormazioneArte e letteratura

"Nientetrucchi": scade il termine per iscriversi

Ultimi giorni per iscriversi a “Nientetrucchi", percorso di formazione biennale sulla scrittura narrativa d’invenzione condotto da scrittori di tutta Italia

Irene Leonardi
Giornalista
  • 16 settembre 2010

Il nome deriva dal testo di Raymond Carver del 2002 "Niente trucchi da quattro soldi: consigli per scrivere onestamente": "Nientetrucchi" sarà infatti un percorso di formazione biennale sulla scrittura narrativa condotto da scrittori di tutta Italia, fra cui Domenico Starnone, Francesco Piccolo, Carola Susani, Antonio Pascale, Giorgio Vasta, Dacia Maraini, Roberto Alajmo e Giulio Mozzi. Nato da un’idea di Leonora Cupane (Centro studi narrazione Città Invisibili, www.lecittainvisibili.com) e portato avanti grazie alla collaborazione di Eleonora Lo Jacono (Scripta-Volant), “Nientetrucchi” è la prima iniziativa del genere in tutto il sud Italia, una novità assoluta a Palermo. La possibiltà di iscrizione al percorso scade domenica 31 ottobre.

Il percorso, aperto solo a venti partecipanti, in modo da poterli seguire con costanza, attenzione e cura, comincerà a novembre 2010, si concluderà a settembre 2012 e prevede un’offerta formativa molto ricca: dodici laboratori di scrittura e lettura sui temi cardine della narrativa (punto di vista, sguardo, stile, costruzione del personaggio, sviluppo e montaggio della trama,ecc. ) con scrittori - scelti fra i massimi esperti della didattica della scrittura narrativa - della durata di un fine settimana lungo (dal venerdì pomeriggio alla domenica pomeriggio; quattro incontri/conversazioni con altrettanti autori molto noti (come Dacia Maraini e Vincenzo Consolo), un’Officina Bombacarta della durata di una giornata, sui rapporti fra cinema letteratura e musica; diverse passeggiate narrative nei musei, nelle periferie, nei mercati e nel centro storico, per affinare l’arte del reportage narrativo; quaranta laboratori di approfondimento due volte al mese, della durata di tre ore, in modo che le conoscenze e gli stimoli acquisiti durante i fine settimana intensivi possano mettere radici e dare frutti. Inoltre, ogni corsista sarà seguito individualmente online dalla docente coordinatrice-referente dell’intero percorso, Leonora Cupane.



Quasi tutti gli scrittori torneranno due o più volte, per garantire una continuità di rapporto con i partecipanti ed evitare un approccio superficiale del tipo “mordi e fuggi”. Lo scopo dell’intero percorso è infatti quello di trovare la propria “voce” accrescendo la consapevolezza nell’uso degli strumenti narrativi. A ogni laboratorio è consentita la presenza di cinque uditori Alla fine verrà rilasciato un attestato di partecipazione. Sedi del percorso saranno il Centro Studi Narrazione Le Città Invisibili, Via Teatro Biondo 15, e il Baglio alla Zisa, Piazza Zisa 19: quest’ultimo, splendido pezzo di campagna nel cuore della città, si presenta come una location d’eccezione, particolarmente adatta a favorire la concentrazione nella scrittura. Referenti per l’organizzazione sono Leonora Cupane, Eleonora Lo Iacono, Giancarlo Pirrone (segreteria organizzativa delle Città Invisibili). Per le informazioni sul programma e i costi, si può inviare una mail a info@lecittainvisibili.com o telefonare ai numeri 331.9182347 o 339.6587379 e visitare il sito all’ indirizzo www.nientetrucchi.org.