TELEVISIONE

HomeMagazineCulturaCinema

Harry Potter, Totò, i Beatles e non solo: i film imperdibili in tv che ci salvano la serata

La comicità di Totò e Ficarra&Picone, i brani dei Beatles e Liza Minnelli, il brivido di un thriller, un grande classico o l'amato Harry Potter: il film in tv dal 5 all'8 aprile

Nicoletta Fersini
Giornalista e fotografa
  • 4 aprile 2020

Harry Potter

Messo a riposo l'impasto, dato un colpo di aspirapolvere in tutta la casa e letto qualche pagina di quel libro che avevamo da mesi sul comodino non sappiamo che fare? La tv ci viene in soccorso con una carrellata di film per tutti i gusti.

Da domenica 5 a mercoledì 8 aprile possiamo scegliere se trascorrere una serata in allegria in compagnia di Totò o Ficarra e Picone, lasciarci andare alla commozione di un'amicizia straordinaria tra un ragazzo e un tigre, rivedere dei grandi classici del cinema di tutti i tempi, cantare con i Beatles o Liza Minnelli o, perché no, scegliere il brivido di un thriller.

Domenica 5 aprile a deliziare la nostra serata arriva "Miseria e nobiltà" (Rai Movie, ore 19.30), l'esilarante pellicola che vede protagonista un grandioso Totò, alias Felice Sciosciammocca, uno squattrinato con un passato da "sciupafemmine" che vive alla giornata lavorando come scrivano sotto il Teatro San Carlo e alle prese con una difficile convivenza con il figlio Peppiniello, la compagna Luisella, l'amico fraterno Pasquale (fotografo ambulante), sua moglie Concetta e la giovane e bella figlia Pupella.



Convivenza resa ancor più difficile dall'unica cosa che accomuna tutti questi personaggi: la miseria. Mancano soldi e pane da mettere sotto ai denti ma, anche quando potrebbero guadagnare dal proprio onesto lavoro, i due capifamiglia si ritrovano sempre inguaiati in situazioni fortunate o nei guai causati dalla sprovvedutezza di Felice.

Indimenticabile la scena in cui i protagonisti si ritrovano attorno a un'opulenta tavola imbandita e, accecati dalla fame, iniziano a mangiare gli spaghetti con le mani mentre uno "scaltro" Sciosciammocca li nasconde addirittura nelle tasche. Un capolavoro da guardare e riguardare ogni volta che se ne abbia occasione.

Gli amanti della suspense e del brivido sempre - domenica - possono immergersi nella storia di "Birth - Io sono Sean" (Rete 4, ore 00.12). Una splendida Nicole Kidman veste i panni di Anna, una donna il cui amore si trasforma in pazzia: dopo l'improvvisa morte del marito Sean è ormai in procinto di risposarsi, ma prima della cerimonia accade qualcosa che sarà l'inizio della discesa nel suo personale inferno.

Un ragazzino si presenta al matrimonio chiedendo di parlarle e le rivela un'agghiacciante verità: afferma di essere il defunto marito Sean e che non vuole assolutamente che sposi il nuovo compagno.

Lunedì 6 aprile torna sul piccolo schermo una delle commedie italiane più amate dal pubblico: parliamo de "Il 7 e l'8" (Canale 5, ore 21.21), secondo film scritto, diretto e interpretato dai palermitani Ficarra e Picone. Tutto inizia quando nel reparto maternità di una clinica l'infermiere Gino La Monica decide di scambiare i due neonati delle culle 7 e 8 solo per ripicca verso un destino beffardo che non gli ha permesso di vincere alla lotteria di Capodanno per un solo numero sbagliato nel suo biglietto.

Così i due bambini crescono l'uno nella famiglia dell'altro: Tommaso è un piccolo criminale che vive a casa della madre insieme alla sorella Eleonora mentre Daniele studia Giurisprudenza, è oppresso da un padre colonnello dei Carabinieri e fidanzato con l'assistente universitaria Marcella.

Ignari dello scambio per ben trent'anni, Tommaso e Daniele si incontrano casualmente. Il destino li riunisce e una serie di elementi li porta a rendersi conto dello scambio che li ha visti protagonisti da neonati.

Martedì 6 aprile va in onda l'emozionante "Vita di Pi" (Rai Movie, ore 22.50), la storia del diciassettenne indiano Pi Patel che, cresciuto con la famiglia nello zoo paterno, nel trasferimento in Canada per via del lavoro del padre si imbatte in una tempesta terrificante: la nave affonda e Pi riesce a sopravvivere insieme alla tigre Richard Parker, l'animale più temuto dello zoo. Pi potrà solo fare affidamento alla propria intelligenza per poter sopravvivere e convivere con la tigre.

Gli amanti del maghetto più famoso del pianeta nato dalla penna di J.K. Rowling non possono perdersi (anche se probabilmente lo conoscono a memoria) il primo capitolo di "Harry Potter e i doni della morte" (Italia 1, ore 21.20): il malvagio Voldemort e i Mangiamorte hanno occupato il magico mondo di Hogwarts e adesso vogliono disperdere l'esercito di Silente e uccidere Harry Potter, alla ricerca spasmodica degli ultimi Horcrux. Individuati

Con l'immancabile aiuto di Ron ed Hermione, Harry deve recuperare le schegge di anima del signore oscuro per distruggerle. Ripiegati a Hogwarts, ora presieduta dal professor Piton e difesa da dissennati dissennatori, Harry e i compagni vengono accolti trionfalmente da Neville Paciock e dal suo esercito di dissidenti armati di bacchetta e coraggio.

La programmazione tv di mercoledì 8 aprile non è da meno: con "Cast away" (Iris, ore 21.00) di Robert Zemeckis (già regista di "Forrest Gump") torniamo a vivere insieme a Tom Hanks l'avventura di un moderno Robinson Crusoe.

Un appagato dirigente per questioni di lavoro prende un aereo alla volta della Malesia, ma qualcosa va storto e precipita su un'isola deserta dove riesce a sopravvivere bevendo acqua di cocco, mangiando granchi e imparando ad accendere il fuoco con mezzi di fortuna. Unico amico e confidente è Wilson, un pallone con impressa l'impronta della sua mano.

Per gli amanti del musical è in programma un'imperdibile maratona su LA7D, che inizia con il grande classico "Viktor Victoria" (LA7D, ore 21.30) interpretato da July Andrews nei panni della soprano senza lavoro Victoria Grant, che si lascia convincere dall'intrattenitore omosessuale (e combinaguai) Toddy, a vestire i panni del conte polacco Victor Grazinski. Con il suo Mi naturale, l'estensione vocale, l'apparente virilità e la determinazione, Victoria riesce a convincere tutti di essere "un uomo che finge di essere una donna", ottenendo un incredibile successo recitando e cantando en travesti per non morire di fame.

Ci sono l'operaio Jude, la dolce Prudence, il ribelle Max e la bella Lucy: sono solo alcuni dei protagonisti del musical "Across the Universe" (LA7D, ore 23.30) che dà vita ai più bei e celebri brani dei Beatles in una storia che parla di lotta sociale, di rabbia, delusione, dicriminazione ma soprattutto di amore. Si viene rapiti dal colorato, visionario e psichedelico mondo della regista Julie Taymor, ed è impossibile non cantare a squarciagola i successi della band inglese.
Se ti è piaciuto questo articolo, continua a seguirci:
Iscriviti alla newsletter
Cliccando su "Iscriviti" confermo di aver preso visione dell'informativa sul trattamento dei dati.

ARTICOLI RECENTI