MUSICA

HomeMagazineCulturaMusica

Il Conservatorio di Palermo ha un nuovo presidente: si insedia Giovanni Angileri

Dirigente regionale con una lunga esperienza ai Beni culturali, Angileri è anche un appassionato cultore di musica classica e sacra, nonché compositore e organista

Balarm
La redazione
  • 20 settembre 2022

Giovanni Angileri

Il Conservatorio di musica "Alessandro Scarlatti" di Palermo ha un nuovo presidente.

Il dottore Giovanni Angileri, appassionato cultore di musica classica, nonchè compositore e organista, è stato dirigente regionale con una lunga esperienza ai Beni culturali, succede così al professor Mario Barbagallo.

A nominarlo nuovo presidente del conservatorio è stata la Ministra dell’Università e della Ricerca, Maria Cristina Messa, scegliendo fra una terna di nomi proposti dal Consiglio Accademico dell’Istituto.

«Ringrazio la Ministra Messa e il Consiglio Accademico per la fiducia accordatami - ha dichiarato Angileri -. Cercherò di mettere a disposizione del Conservatorio le conoscenze acquisite in oltre 40 anni di vita professionale al servizio della cultura».

E, in questo campo, il curriculum di Angileri è davvero significativo.

Il dottore è stato infatti anche Commissario straordinario dell’Orchestra sinfonica e del Teatro Vittorio Emanuele di Messina, oltre che commissario straordinario di diversi comuni siciliani.

Il nuovo presidente ha concluso la sua carriera alla Regione come capo di gabinetto dell’assessore Alberto Samonà, incarico che in precedenza ha ricoperto anche con il presidente Nello Musumeci e con l’assessore Sebastiano Tusa.

«Quest’ultima - come riferisce - è stata l’esperienza lavorativa che più mi ha toccato per le qualità umane e la competenza dell’archeologo scomparso tragicamente nel 2019».
Se ti è piaciuto questo articolo, continua a seguirci...
Iscriviti alla newsletter
Cliccando su "Iscriviti" confermo di aver preso visione dell'informativa sul trattamento dei dati.
...e condividi questo articolo sui tuoi social:

GLI ARTICOLI PIÙ LETTI DEL MESE