LUTTO

HomeMagazineTerritorioAttualità

Il coronavirus miete un'altra vittima: il direttore del Parco Archeologico di Siracusa

Era ricoverato all'ospedale Umberto I di Siracusa già da qualche settimana. La sua morte ha profondamente scosso il mondo politico e della cultura

Balarm
La redazione
  • 23 marzo 2020

Calogero Rizzuto

Il Coronavirus miete le sue vittime anche nel mondo della cultura siciliana. È morto nelle prime ore del mattino di lunedì 23 marzo il direttore del Parco archeologico di Siracusa Calogero Rizzuto.

Era ricoverato da qualche settimana all'ospedale Umberto I di Siracusa, dove è stato tenuto sotto osservazione dai medici. Per i familiari è stata disposta la quarantena, ma sue condizioni di salute purtroppo si sono aggravate nella notte e il suo cuore si è fermato.

Nei giorni successivi al suo ricovero, l’assessore alla Cultura del Comune di Siracusa Fabio Granata, aveva mandato un messaggio di sostegno. «Siamo tutti con il fiato sospeso da due giorni, - ha scritto l’assessore - anche se abbiamo rispettato la riservatezza assoluta. L’augurio degli amici più cari e del mondo della cultura siciliana e vederlo tornare presto alla guida del nostro bellissimo Parco Archeologico. Forza Calogero».

Non si sa ancora come abbia contratto il virus, sono in corso accertamenti, la sua morte ha profondamente scosso il mondo politico e della cultura che si stringe attorno alla famiglia.

Rizzuto, originario di Rosolini, aveva 65 anni, da giugno aveva assunto la guida del parco archeologico di Siracusa, Eloro e Villa del Tellaro, lasciando la Soprintendenza ai Beni culturali di Ragusa.

ARTICOLI RECENTI