SERVIZI

HomeMagazineTerritorioAttualità

La carta d'identità elettronica a Palermo: come fare e dove andare per averla

Il nuovo documento di identità elettronica ha il formato di una carta di credito caratterizzata da un supporto in policarbonato personalizzato con elementi di sicurezza

Balarm
La redazione
  • 6 novembre 2019

La carta di Identità Elettronica (CIE)

Carta d'identità elettronica al via anche a Palermo. Il documento ha il formato di una carta di credito, corredato da elementi di sicurezza e da un microprocessore, una componente elettronica di protezione dei dati anagrafici, della foto e delle impronte digitali del titolare.

Uno strumento predisposto per l’autenticazione in rete da parte del cittadino. La carta è contrassegnata da un numero seriale stampato sul fronte in alto a destra; questo numero seriale prende il nome di numero unico nazionale. I dati del titolare presenti sul documento sono: nome e cognome, luogo e data di nascita, sesso, statura, cittadinanza, immagine e firma, validità per l’espatrio e fotografia.

La nuova carta d’identità elettronica è un documento di identificazione valido sia sul territorio nazionale che all’estero, ad esclusione della verifica delle impronte per la lettura delle quali è necessario il rilascio dell’autorizzazione da parte del Ministero dell’Interno.

COME RICHIEDERE LA CARTA D'IDENTITÀ ELETTRONICA

Nel momento in cui scriviamo, il documento può essere richiesto esclusivamente presentandosi all'ufficio Anagrafe del Comune di Palermo (viale Lazio 119/a - telefono 091 7405263). Occorre portare con sè le fotografie formato tessera.

Nelle prossime settimane saranno attivate alla funzione di rilascio anche le postazioni periferiche del Comune.

Per la richiesta on line, "disponibile - come ci spiegano dal Comune - da gennaio" è attivo il sito del ministero www.prenotazionicie.gov.it.

I COSTI PER IL RILASCIO DEL DOCUMENTO


La carta d'identità elettronica costerà 22,20 euro mentre il duplicato 27,35. In entrambi i casi 16,8 euro vanno al Ministero dell’interno. Il costo potrà essere pagato in contanti o con carta non appena saranno attivi i pos.

ARTICOLI RECENTI