AMBIENTE

HomeMagazineSocietàAmbiente

Le mareggiate si "mangiano" un altro pezzo di costa: è sparita la spiaggia di Bovo Marina

Chioschi distrutti dalle mareggiate, metri di spiaggia e di dune costiere spariti a causa dell'erosione costiera. La denuncia dell'associazione ambientalista Mareamico Agrigento

Balarm
La redazione
  • 20 gennaio 2021

«L’erosione costiera infligge un altro duro colpo alle coste agrigentine».

L'ennesima denuncia arriva dall'associazione ambientalista Mareamico Agrigento che, dopo avere assistito alla scomparsa della splendida spiaggia di Eraclea Minoa, adesso punta i riflettori su un'altra splendida spiaggia: quella della zona di Bovo Marina.

Siamo a Montallegro, in provincia di Agrigento. Il litorale di questa zona si caratterizza per la presenza di una lunga spiaggia di sabbia finissima che si congiunge a quella di Eraclea, sotto lo sperone roccioso di Capo Bianco.

Il mare è limpido e cristallino e il paesaggio ancora incontaminato e selvaggio, con le bianche scogliere che scendono a picco sul mare, le dune ricoperte da arbusti e la pineta retrostante attrezzata per campeggi e pic nic.

«L'erosione costiera - dicono dall'associazione - ha fatto sparire metri di spiaggia, di boschetto e di dune costiere nella zona di Bovo Marina. E, come si vede dalle foto, le recenti mareggiate hanno anche parzialmente distrutto alcuni chioschi presenti in zona».

Intanto, alcuni mesi sembrava essere arrivato un lieto fine per la spiaggia di Eraclea Minoa ma, stando ai fatti, la zona costiera più volte attenzionata dalla stessa associazione attende ancora i lavori programmati dalla Regione Sicilia.

L’Assessorato Regionale al Territorio e all’Ambiente, infatti, aveva dato il via libera ai lavori di rifacimento del tratto di costa interessato dal fenomeno erosivo.
Se ti è piaciuto questo articolo, continua a seguirci:
Iscriviti alla newsletter
Cliccando su "Iscriviti" confermo di aver preso visione dell'informativa sul trattamento dei dati.

GALLERY RECENTI