CINEMA

HomeMagazineCulturaCinema

"Cars", una fiaba di formazione per motori ruggenti

  • 4 settembre 2006

Cars - Motori ruggenti (Cars)
U.S.A., 2006
di John Lasseter

È più importante vincere o partecipare? Ma ovviamente vincere, almeno così la pensa Saetta McQueen, giovane e promettente macchina da corsa che “rischia” di diventare il primo esordiente a vincere la tanto ambita Piston Cup. Talento ed abilità di certo non gli mancano, lui che è un concentrato di velocità, ma come spesso accade queste doti si accompagnano con una buona dose di arroganza e presunzione che, uniti ad una forte mania di protagonismo, fanno di McQueen un personaggio che bene si adatta sotto i riflettori.

Ma che cosa accade se un giorno finisce sperduto in una cittadina pacifica e silenziosa come Radiator Springs, tagliata dal resto del mondo da un’autostrada che l’ha praticamente isolata, dove nessuno sa chi sia lui, nessuno sa cosa sia la Piston Cup e nessun’altra persona al mondo pare conoscere questo strano posto? Che cosa accade se rimane prigioniero di questa cittadina fino a quando non finisce di riparare i danni da lui stesso combinanti in una notte di follia?



Questo è il soggetto di “Cars motori ruggenti”, nuovo film nato dalla premiata ditta Disney Pixar che, dopo lo struggente “Alla ricerca di Nemo” ed il divertente “Gli Incredibili”, ci regala questo nuovo lungometraggio che sa commuovere e divertire allo stesso tempo. Ci troviamo in un mondo fatto solamente di automobili che vivono esattamente come gli esseri umani ed hanno sentimenti, aspirazioni e persino delusioni. Anche questa volta finiscono per essere esaltati valori come l’amicizia ed il rispetto per gli altri, capaci di cambiare il modo di vedere ed interpretare la vita.

L’intero film ci porta ad assistere all’evoluzione interiore di Saetta McQueen che da arrogante e presuntuoso diventa altruista ed umile, in grado di riconoscere i veri amici. Si accorgerà che forse vincere non è poi così importante, così come la fama, la gloria ed un ricco sponsor possono non essere sufficienti per regalare la felicità. Cosa che può invece fare l’affetto delle persone che ti stanno accanto e che ti stimano.

Tra gli altri personaggi interessanti troviamo Sally, una affascinante Porsche che faceva l’avvocato in una grande città e che poi ha preferito scappare via da quel mondo così frenetico e vuoto; l’integerrimo e scontroso sceriffo Hudson Hornet che nasconde il suo vero passato; il simpatico Carl Attrezzi, ribattezzato Cricchetto, un furgoncino arrugginito ma ancora efficiente, che nella sua semplicità regala perle di saggezza; e Luigi, venditore di gomme, innamorato della Ferrari, che in Italia viene doppiato dal cabarettista Marco Della Noce. Molti i personaggi famosi che fanno parte del cast voci in Italia: Sabrina Ferilli, Pino Insegno, Massimiliano Manfredi, i piloti Alex Zanardi, Michael Schumacher, Giancarlo Fisichella e Jarno Trulli, ed i telecronisti Gianfranco Mazzoni e Ivan Capelli.

ARTICOLI RECENTI