CINEMA

HomeMagazineCulturaCinema

Ecovision Festival lascia la Sicilia e va in Brasile

Balarm
La redazione
  • 14 gennaio 2011

E' partita ufficialmente l’organizzazione della sesta edizione di Ecovision, festival internazionale di ambiente e cinema diretto da Daniele Ottobre. Il festival si terrà nel mese di luglio nello stato di Acre, nel cuore dell’Amazzonia, a nord ovest del Brasile. La prima trance di finanziamento, pari a 3.339.220 Reais (1.600mila euro circa) è stata decretata, grazie alla legge Rouanet per la cultura; a questa si aggiungerà in un secondo tempo il contributo dello stato di Acre che verrà accreditato successivamente.

Ecovision, nato nel 2005 a Palermo, su idea di Daniele Ottobre, regista e documentarista con una spiccata propensione verso i temi ambientali, raggiunge così la definitiva consacrazione internazionale. Già nel 2009 aveva varcato i confini dell’Italia e si era svolto a Fortaleza, sotto forma di rassegna, dopo l’edizione siciliana.

“E’ il giusto riconoscimento ad un lavoro di equipe che va avanti da anni – dice Daniele Ottobre - Da regista documentarista non avrei potuto sperare in una location migliore del cuore dell’Amazzonia, culla della biodiversità, nello stato in cui Chico Mendes lanciò la sua sfida contro gli interessi criminali legati ai grandi latifondisti. Adesso grazie al contributo dello Stato di Acre e di altre istituzioni, pensiamo di raggiungere per la prima edizione del festival il capitale di 4 milioni di euro, grazie ai quali Ecovision si attesta come la maggiore manifestazione di cinema ambientale del pianeta”.

ARTICOLI RECENTI