La presentazione

HomeMagazineCultura

Herself, il nuovo disco al Blow Up

Carlo Prestia
Ospite
  • 13 dicembre 2004

Sembrano avere abbandonato la loro attitudine all’elettronica e ad un certo tipo di psichedelia più europea per giungere ad un suono più secco, diretto, a tratti lisergico ma sicuramente lasciando più spazio al lato folk e ad una psichedelia più “americana” (non californiana) se così si può dire. Stiamo parlando dei palermitani Herself, che venerdi 17 dicembre alle 22.30 (ingresso libero) presenteranno al Blow Up di Palermo (piazza Sant’Anna), il nuovo album “Please please please leave now” uscito per la Subcasotto Records di Milano. I nuovo Herself (Gioele Valenti, “voce chitarra anima”) sembra aver trovato subito il giusto equilibro con la nuova formazione composta da Marcello Virzì (chitarra), Sergio Serradifalco (basso) e Fulvio Marchese (batteria), visto che intorno al progetto hanno gravitato diversi musicisti il cui passaggio ha segnato profondamente il suono del gruppo e lo ha spesso stravolto. Il nuovo lavoro è anche questo un home recording, come l’ultimo ep che al momento pochi hanno avuto il piacere di degustare ma che ha riscosso buoni risultati nell’ambito indipendente (quello seriamente underground) nel quale il gruppo gravita da un paio di anni (ricordiamo l’Arezzo Wave del 2003).

È sicuramente importante quando si parla di Herself, sottolineare il fatto che questa formazione ha due facce ben distinte: quella prettamente live, appena descritta, e quella del disco, più intimistica ma perennemente attiva, talvolta semplice ma senza mai scadere nel banale, talvolta più sofisticata senza essere eccessivamente pretenziosa, insomma è tutto là al posto giusto nel momento giusto, pronto a colpire. Volete i nomi? Ne hanno fatti tanti, qualcuno ci ha pure infilato i Suicide anche se ad essere sincero non ho ancora capito perché. Fatto sta che non è semplice inquadrare la musica degli Herself, probabilmente nomi come David Grubbs, Mark Linkous, Wilco e Nick Drake sono calzanti. Un tempo potevano essere calzanti anche i Flaming Lips, ma gli Herself sono una band in continua trasformazione. Insomma un appuntamento da non perdere con uno dei gruppi più rappresentativi della città seppur sia triste sottolineare il fatto che a Palermo non abbia ancora avuto i meriti che gli spettano. Potete trovare il nuovo disco di Herself a Palermo presso Musicomania (via Rosolino Pilo 20/b), Master (via XX Settembre 38) e Super Sound (via Belgio 2/c) oppure ordinarlo su www.subcasotto.org

articoli recenti