CINEMA E TV

HomeMagazineCulturaCinema e Tv

I film in uscita dal 21 gennaio

Balarm
La redazione
  • 17 gennaio 2005

Condividi questo articolo via e-mail

* = campi obbligatori

The Resurrection (Sungnyangpali sonyeoui jaerim)
Corea del Sud 2002
Di Sun-Woo Jang
Con Eun-kyeong Lim, Hyun-sung Kim, Jin-pyo Kim, Sing Jin

Il giovane Ju, appassionato di video-giochi, un giorno, seguendo il volo di una farfalla, viene catapultato in un gioco liberamente tratto dalla favola di Andersen: La piccola fiammiferaia. Il limite fra la realtà e il gioco diventa sempre più labile e il giovane si ritrova innamorato della piccola fiammiferaia che dovrà salvare dal congelamento, combattendo il sistema.

Private
Italia 2004
Di Saverio Costanzo
Con Mohamed Bacri, Lior Miller, Areen Mashrawi, Tomer Rouso, Hend Ayoub

L’esercito israeliano irrompe all’improvviso nella casa dove vive una famiglia palestinese agiata e colta. Per ragioni di sicurezza viene richiesto l ’abbandono dell'edificio. La famiglia si rifiuta perché la casa rappresenta la propria vita e la propria dignità. I soldati occupano il secondo piano della casa e ogni giorno i "nuovi vicini" sono costretti ad un continuo contatto. Cosa fare allora per non aggredirsi e per non odiarsi? In un continuo alternarsi di situazioni di altissima tensione, la famiglia palestinese e i soldati israeliani dovranno avere il coraggio di incontrare, anche solo per un attimo, "lo sguardo dell'altro" per rispecchiarsi nella sua umanità.



The Aviator
Usa 2004
Di Martin Scorsese
Con Jude Law, Alec Baldwin, Alan Ada, Kate Beckinsale, Cate Blanchett

Howard Hughes, giovane erede della compagnia petrolifera "Hughes Tool Co." si trasferisce a Hollywood giovanissimo per girare "Gli angeli dell'inferno", un kolossal sulla seconda guerra mondiale che gli costerà una fortuna, ma in cui dispiega tutta la sua folle passione e preparazione per l'aereonautica. E' un magnate, l'uomo più ricco d'America, e negli anni successivi continuerà a coltivare con sfarzo le sue ossessioni: gli aerei, che costruisce in modelli sempre più avveniristici, il cinema e le donne, conquistando una dopo l'altra Jean Harlow, Katharine Hepburn, Ava Gardner e moltre altre stelle dell'epoca. Ma, pur potendo avere tutto, Hughes è anche un uomo malato: ha la fobia dei germi e delle manie ossessive-compulsive che lo mettono in crisi.

GLI ARTICOLI PIÙ LETTI DEL MESE