LIBRI

HomeMagazineCulturaLibri

I vincitori del Premio letterario Mondello-Città Di Palermo

Balarm
La redazione
  • 11 luglio 2005

Sono stati resi i noti i vincitori della XXXI edizione Premio letterario Internazionale Mondello - Città Di Palermo, la cui premiazione si terrà nel capoluogo siciliano il prossimo novembre. Ecco i vincitori. Sezione opera di autore italiano: Giuseppe Conte, La casa delle onde (Longanesi), Maurizio Cucchi, Il male è nelle cose (Mondadori) e Raffaele Nigro, Malvarosa (Rizzoli); Sezione opera di autore straniero: Magda Szabo, La porta (Einaudi).

Durante la cerimonia di premiazione verrà designato il supervincitore della Sezione Opera di autore italiano e saranno attribuiti i premi delle altre sezioni (traduzione, poesia, teatro, comunicazione, premio speciale della giuria). Il Premio Letterario Internazionale Mondello Città di Palermo è uno tra i più antichi e prestigiosi premi italiani, e il primo ad essersi aperto alla letteratura straniera e alle opere prime. Il Premio, attualmente promosso dal Comune di Palermo, nasce nel 1975 per volontà di privati operatori culturali palermitani, facenti capo ad un’associazione, poi divenuta "Fondazione Premio Mondello", con il fine di istituire nella città di Palermo, e per la prima volta in Italia, un premio letterario internazionale e di svolgere manifestazioni letterarie e teatrali. L’anima del Premio era Francesco Lentini, giudice e uomo di raffinata cultura, che ha guidato il premio fino alla sua scomparsa, nel 2000. Tra i primi ad essere premiati Bartolo Cattafi, Stefano D’Arrigo, Günter Grass e Milan Kundera. Fin dalla sua prima edizione, il premio ha avuto una notevole eco per la scrupolosità della giuria, composta da critici letterari di tutta Europa, per i collaterali eventi di alto interesse culturale e, non per ultima, per la sua collocazione.
Adv
Nel 1995 il Comune di Palermo ha acquisito la titolarità del Premio e a partire dall’edizione del 2000 la manifestazione viene organizzata dalla Fondazione Andrea Biondo in collaborazione con l’Assessorato alla Cultura del Comune di Palermo. La giuria è composta da: Gianni Puglisi Presidente - Ordinario di Letterature comparate e Rettore dell’Università IULM di Milano; Antonino Buttitta - Ordinario di Antropologia culturale all’Università di Palermo; Franco Cordelli - Romanziere, critico teatrale; Francesca Corrao - Associato di Lingua e letteratura araba all’Università Orientale di Napoli; Roberto Deidier - Poeta, Associato di Critica letteraria all’Università di Palermo; Luigi Forte - Ordinario di Letteratura tedesca all’Università di Torino; Elio Giunta - Scrittore e saggista; Claudio Gorlier - Ordinario di Letteratura dei paesi di lingua inglese all’Università di Torino; Giuliano Gramigna - Poeta, critico letterario del Corriere della sera; Fausto Malcovati - Ordinario di Lingua e letteratura russa all’Università Statale di Milano; Franco Marenco - Ordinario di Letterature comparate all’Università di Torino; Massimo Onofri - Associato di Critica letteraria all’Università di Sassari; Walter Pedullà - Ordinario di Letteratura italiana contemporanea all’Università La Sapienza di Roma; Silvio Ramat - Poeta, ordinario di Letteratura italiana contemporanea all’Università di Padova; Maria Luisa Spaziani – Poeta Giuseppe Tavani - Ordinario di Filologia romanza all’Università La Sapienza di Roma; Natale Tedesco - Ordinario di Letteratura italiana all’Università di Palermo; Maria Pia Tosti Croce - Segretaria della giuria.

GLI ARTICOLI PIÙ LETTI