SOCIETÀ

HomeMagazineSocietà

Iniziative per Maredolce: le attività al Castello

Dal 18 febbraio al 4 marzo partono le iniziative per Maredolce promosse per valorizzare il complesso nella borgata di Brancaccio: seminari, mostre e reading

  • 18 febbraio 2012

Nel cuore di Brancaccio, esiste un castello che fu anche la residenza dell'emiro Giafar, costruita per i suoi “sollazzi regi” e poi riedificata, verso il 1150, da Ruggero II. Una struttura, il Castello di Maredolce, in stile islamico le cui rovine rimaste ben suggeriscono gli splendori che dovevano essere custoditi all'interno del Castello. Adesso, dopo anni di incuria e abbandono, il bene è in fase di recupero e da sabato 18 febbraio a domenica 4 marzo è protagonista delle iniziative per “Maredolce”, le attività che rappresentano prospettive e valorizzazione del complesso nella borgata di Brancaccio.

L’iniziativa prevede un programma articolato che coinvolge prioritariamente il Castello, che sarà aperto alle visite e ospiterà una mostra, un reading di poesie arabe e una tavola rotonda,ma si estende anche ad altri spazi, come il liceo Basile e l’Istituto alberghiero. Infine un convegno di studi si svolgerà a palazzo Larderia. Si parte sabato 18 febbraio con “Electronic Town Meeting” esperienza di democrazia partecipativa con mezzi di comunicazione elettronica organizzata presso Istituto professionale Alberghiero Pietro Piazza, in via Corso Dei Mille 181. Si continua domenica 19 febbraio dalle ore 10 alle ore 17 con l’Apertura e visita al Castello e ai recenti scavi archeologici e la Mostra “Studi e ricerche sul Castello ed il Parco di Maredolce”.

Sabato 25 dalle ore 9.00 alle ore 13.30 presso l'Auditorium del Liceo Scientifico Ernesto Basile si tiene il Seminario sul Planning for Real e presentazione del libro di Carmelo Montagna “Maredolce. Studiare il territorio di Maredolce - Brancaccio e valorizzarlo come Distretto culturale e turistico”. Mentre in serata alle ore 21.00 negli spazi del Castello Reading di poeti Multi/Versi nel Mare tra le Terre. Si continua domenica 26 febbraio dalle ore 10 alle 17 apertura e visita al Castello e ai recenti scavi archeologici e Mostra “Studi e ricerche sul Castello ed il Parco di Maredolce”.

Venerdì 2 marzo dalle ore 9 alle 13 a Palazzo Larderia, Dipartimento di Architettura, Corso Vittorio Emanuele 188 si apre il Seminario di studi: "Prospettive e Valorizzazione del Castello di Maredolce nella borgata Brancaccio". Degli esiti dell'incontro si discute al Castello di Maredolce sabato 3 marzo dalle 10.00 alle 14.00 con l'incontro a cui partecipano Sebastiano Missineo, Gaetano Armao, Assessore Regionale dell’Economia, Daniele Tranchida, Assessore Regionale al Turismo, Luisa Latella, Commissario straordinario al Comune di Palermo. Mentre alle ore 18.00 ha inizio il concerto a cura di Giulio Pirrotta dell'Associazione ArsNova. Anche domenica 4 marzo sempre dalle 10.00 alle 17.00 è possibile visitare il Castello e ai recenti scavi archeologici a cura dell’Associazione Amici dei Musei Mostra “Studi e ricerche sul Castello e il Parco di Maredolce”.

Le iniziative sono organizzate dal Forum delle Associazioni Palermo (Amici dei musei, ANISA, Dimore storiche, FAI, Italia nostra, Salvare Palermo), in collaborazione con la Soprintendenza BB.CC.AA. di Palermo, l’Università di Palermo (Dipartimenti di Architettura, Demetra, Dica), l’Assessorato al Turismo, Sport e Spettacolo della Regione Siciliana con la Fondazione Orestiadi di Gibellina e l’Associazione Castello di Maredolce.

ARTICOLI RECENTI