MUSICA

HomeMagazineCulturaMusica

"La banda di Palermo" in concerto ai Candelai

Sono conosciuti a livello internazionale e hanno pubblicato sette album di successo e adesso tornano a suonare nella loro città d’origine

  • 10 dicembre 2009

Condividi questo articolo via e-mail

* = campi obbligatori

La Sicilia, è risaputo ormai, è stata ed è ancora oggi la culla di tantissimi artisti di talento e, com’è altrettanto noto, moltissimi di questi abbandonano la propria città per cercare e sperare di trovare il successo altrove. Per fortuna in tanti ci riescono. É il caso di una folk band formatasi nei primi anni novanta, meglio conosciuta in Italia e all’Estero come La banda di Palermo, che si esibirà in concerto ai Candelai (via Candelai 5) venerdì 11 dicembre alle 22.30 (ingresso 3 euro). Nascono col nome di M.I.L (Musica Internazionale Locale) e l’esibizione dal vivo diventa fin dall’inizio il loro punto di forza, unendo nei loro show diverse espressioni artistiche. Passano, infatti, dalla musica live alla recitazione esibendosi sia in spettacoli di strada che spettacoli in teatro.

La musica folk plasma le sonorità di questa formazione formata da Giacco Pojero (fisarmonica, voce), Nino Vetri (sax tenore, voce), Antonella Romana (pocket trumpet), Fabrizio Oddo (eufonio, trombone), Tommaso Chirco (contrabbasso, basso elettrico), Fabio Perricone (percussioni, batteria) e Marco Monterosso (chitarra elettrica) ai quali spesso si aggiungono altri musicisti variando l’organico fino a raggiungere il numero di undici elementi e la loro attività discografica conta oggi sette pubblicazioni di cui l’ultima risale al 2008 “K” uscito con l’etichetta Music Box (la prima “Mazurca para dos muertos” risale al 1994 ed è una cassetta audio autoprodotta). I loro stile è molto simile a quello riscontrato in molte bande di paese, trascinante e allegra, e le loro sonorità sono da ricercarsi sia nelle culture mediterranee che altrove, viaggiando verso il nord Europa giungendo oltreoceano. Ben presenti sono infatti melodie popolari siciliane (religiose e profane), balli celtici, composizioni di indefinibile provenienza con elementi balcanici, arabi e klezmer.



Traggono ispirazioni anche da sonorità punk simili, per intenderci, a quelle conosciute per la band dei Ramones. "La Banda di Palermo" ha collaborato con diverse compagnie teatrali in giro per il mondo e già da anni coopera con la compagnia teatrale palermitana Dioniso, di Claudio Collovà, per la quale ha composto le colonne sonore di sei spettacoli. Ha inoltre fatto da colonna sonora per il Festino di Santa Rosalia, a Palermo, nel 1998. Nel 2004 è stato l’unica band italiana a presenziare al Ferrara Busker Festival, la Rassegna Internazionale del Musicista di strada. Oggi particolarmente viva è la loro attività all'estero e in particolare in Svizzera e Germania. Per maggiori informazioni potete vistare il loro sito www.labandadipalermo.it oppure ascoltarli su www.myspace.com/labandadipalermo.

GLI ARTICOLI PIÙ LETTI DEL MESE