ARTE

HomeMagazineCulturaArte

La "Terra" di Salgado al Wall Street Institute

A Palermo l'esposizione di 20 scatti fotografici del famoso reporter brasiliano, Sebastião Salgado, concessi gentilmente da Garage Art Gallery

  • 9 giugno 2010

Uno sguardo sulla povertà delle terre brasiliane. Un occhio vigile sull’emozioni e realtà desolate, il tutto impresso attraverso un obiettivo. Mercoledì 9 giugno, alle 19, presso il Wall Street Institute (via Libertà 191/D, Palermo), sarà inaugurata la mostra dal titolo “Terra. Orgoglio e identità in cammino”. Protagoniste della rassegna saranno le foto di Sebastiao Salgado, noto reporter di fama internazionale d’origine brasiliana,che dal 1980 decide di dedicarsi alle problematiche della terra brasiliana. L'iniziativa, proposta dal Wall Street Institute, centro di formazione linguistica, in collaborazione con l’associazione Vie d’arte, nata dall’idea di tre giovani donne specializzate nella comunicazione dei beni culturali, si protrarrà fino a sabato 19 giugno (dal lunedì al venerdì, dalle ore 10 alle 20; il sabato dalle 9.30 alle 13.30; ingresso libero).

L’esposizione, che rientra nel progetto social club activities, promosso dalla scuola di lingua per l’apprendimento dell’inglese, raccoglie parte delle foto del reportage sulla realtà brasiliane, concessi la Garage Art Gallery, dell’associazione Eidos di via Resuttano. Si tratta di 20 scatti accompagnati da didascalie bilingue (italiano- inglese). Il reporter attraverso foto in bianco e nero raccoglie, in particolare, la emozionante testimonianza della vita dei “Senza Terra” di Brasile che oggi compongono il movimento “Terra”, un’associazione che si batte in Brasile per la riforma agraria. Questa realtà raccoglie una parte della popolazione che, nel dramma della povertà, ha deciso di non abbandonare i campi. Dal 1997 la mostra è stato presentato in Brasile, America Latina, Stati Uniti, in Europa ed in Asia.



La mostra darà il via alla presentazione delle attività dell’associazione: progetti e iniziative, lungo le molteplici vie artistiche e culturali ramificate in Sicilia. Il programma dell’attività nasce dalla volontà di valorizzare il patrimonio della terra siciliana e di promuoverne l’espressioni dell’arte contemporanea. Nel novembre 2010, in collaborazione col Wall Street Institute, si terrà al Garage una rassegna di Cinema Inglese. Durante l’inaugurazione saranno promossi diversi momenti d’intrattenimento. Infatti, agli ospiti sarà offerto un aperitivo, allietato dalle note di sottofondo del duo jazz El Caffè Guestivo, con Carla Restivo (al sassofono) e Federico Gueci (al contrabbasso). Per poi lasciar spazio alla lettura di poesie e racconti interpretati dall’attrice Clelia Cucco.

GLI ARTICOLI PIÙ LETTI DEL MESE