IL CONCERTO

HomeMagazineCulturaMusica

Santorini Orchestra, capricci linguistici a base di swing

Lo spettacolo sarà un mix di musica folk, rock e swing che accompagnerà capricci linguistici di parole e invenzioni

  • 2 dicembre 2003

Cocò Gullotta e la Santorini Orchestra, saranno ospiti mercoledì 3 dicembre al Ccp Agricantus di Palermo, in via XX Settembre 82/a, nell'ambito della rassegna "Homo Ridens". In scena l'ironia in musica, con le canzoni scritte e interpretate da Gullotta che sarà accompagnato da Alberto di Rosa e Fabrizio Meli alle chitarre, Gabriele Ajello alla fisarmonica, Danilo Romeres al basso, Andrea Pitini alla batteria e Mauro Schiavone al pianoforte. Lo spettacolo sarà un mix di musica folk, rock e swing che accompagnerà capricci linguistici di parole e invenzioni.

Insomma uno spettacolo da non perdere, anche in considerazione della "qualità" e del "peso" dei protagonisti. La Santorini Orchestra infatti è stata recentemente selezionata da Demo, un programma di Radio 1 Rai che ricerca ragazzi e gruppi emergenti da lanciare nel mondo dello spettacolo. Per quanto riguarda invece Cocò Gullotta e la sua carriera artistica, ci sarebbero davvero tante cose da dire. Attivo già dal 1986 in campo artistico, nel 1987 ha fondato il gruppo di cabaret "Le Ascelle" che ha fatto spettacoli in molti teatri e club di tutta Italia.

Dopo lo scioglimento del gruppo nel 90, è diventato cantante del gruppo Jò Chiniotto e della Bim bum band. Nel 1995 fonda la Compagnia Muralia con la quale ha prodotto e messo in scena numerosi spettacoli teatrali. Nel luglio 2002 ritorna il desiderio di fare musica e così nasce la Santorini Orchestra con la quale è tornato alla ribalta delle scene musicali sempre più carico di energia e di idee. L'ingresso al concerto costa 3 euro.

ARTICOLI RECENTI